10 brand vegani che puoi acquistare da Sephora


Non andavo a fare  un giro da Sephora da tanto tempo poiché le opzioni veg erano sempre scarse se non inesistenti, ma qualche giorno fa sono entrata in uno dei negozi della catena francese e  ne sono rimasta molto colpita;  ho notato infatti un crescente numero di brand vegan o vegan friendly per beauty o make-up e ho quindi deciso di stilare questa Top Ten. Ovviamente va sottolineato che Sephora fa parte del gruppo LVMH che di vegan ha ben poco, ma personalmente ritengo che qualsiasi opzione vegana che possa rendere la vita più facile ad ogni piccola vegana là fuori vada quantomeno resa nota, poi sta ad ognuno di noi fare le proprie scelte e investire i nostri soldi come meglio crediamo. Questo discorso ha – a mio avviso – ancora più senso nel campo della cosmesi, poiché sono ancora tanti – troppi – i paesi in cui  per legge o per una abitudine crudele si praticano ancora i test di laboratorio sugli animali.

Tutti brand di questa Top Ten sono cruelty-free e vegan, ma alcuni fanno comunque parte di gruppi decisamente non vegan (e forse neanche cruelty-free) e altri hanno alcuni prodotti non vegan, ma tranquille, sarà mia cura sottolinearlo di volta in volta 😉  e ora iniziamo!

Arrivata in Italia da Sephora nell’aprile del 2017, Kat Von D è IL brand per make up vegan per eccellenza. Ombretti, rossetti, fondotinta e lui, l’eyeliner a lunga tenuta più famoso del mondo…tutti 100% vegan proprio come Kat stessa che nel 2016 si è aggiudicata anche il Compassion in Action Award per il suo impegno nella lotta per i diritti degli animali.

 

 

 

Ci credete che il brand Too Faced è stato creato da due uomini nel 1998? Ebbene è proprio così, i fondatori di questo marchio cruelty- free e in gran parte vegan sono Jerrod Blandino e Jeremy Johnson infatti. Nel 2016 il brand è stato acquistato dal colosso Estée Lauder decisamente non vegan, ma ha mantenuto intatta la sua anima cruelty-free rinunciando ad essere venduto in tutti quei paesi – la Cina prima di tutti – dove la sperimentazione sugli animali è richiesta per legge. Qui trovate la lista di tutti i loro prodotti vegan (punto 7 della lista FAQ)

 

Lo stesso discorso vale anche per il brand Bare Minerals – che peraltro solo pochi negozi Sephora continuano a vendere e sul sito non compare proprio più 🙁 peccato perché le matite occhi sono a mio avviso le migliori in circolazione quanto a colore e tenuta! – ad ogni modo, dicevo, anche Bare Minerals è stato acquistato da uno dei mega colossi che di vegan hanno proprio poco; qui si tratta di Shiseido, ma Bare Minerals continua a seguire la sua politica cruelty-free e non viene venduto in Cina proprio per questo motivo. Alcuni fard contengono cocciniglia (ricavato macinando il carapace degli insetti di sesso femminile della cocciniglia appunto) e alcuni pennelli sono in setole di capra o pony, ma esistono anche le versioni sintetiche, quindi dovete solo scegliere bene e fare attenzione.

Tra i brand “vegan in incognito” e cruelty-free venduti da Sephora c’è anche la linea make up  di Marc Jacobs. ma la situazione è un po’ più complicata; infatti la linea di make up è sì cruelty free e per gran parte vegan (attenzione, alcuni prodotti contengono infatti cocciniglia e cera d’api)  é distribuito dal  gruppo Kendo (che annovera tra gli altri brand anche Kat Von D) che è specificatamente cruelty free, ma la storia cambia quando si tratta della linea profumi…che appartiene al gruppo LVMH ed è distribuita in Cina. Quindi sì ai cosmetici e no ai profumi, sorry Marc!

Vi sta scoppiando la testa per tutti questi vegan, quasi vegan e via dicendo? Possiamo tirare un sospiro di sollievo con la linea di creme e lozioni di Youth to the People, un brand 100% vegan  fondato da due ragazzi, Greg Gonzalez e Joe Cloyes, il cui intento è fondere bellezza e scienza grazie all’utilizzo di superfood quali ingredienti di creme e lozioni per creare prodotti efficaci e naturali. Io ho appena acquistato la crema nella foto…presto vi dirò cosa ne penso quindi 😉

Arrivato da pochi mesi nei negozi Sephora italiani, OleHenriksen è un brand di creme viso e sieri creato dal danese trapiantato ad Hollywood Ole Henrisken. L’idea di creare una sua linea di creme e base botanica nasce – narra la leggenda – dai suoi problemi giovanile di acne, curati con rimedi naturali da un’estetista in Indonesia anni fa. La sua linea è distribuita da Kendo, dunque è cruelty free, MA non tutti i prodotti sono vegan 🙁 come riconoscerli se non volete leggere l’INCI? Basta andare sul sito OleHenriksen e verificare, ogni prodotto vegan è infatti chiaramente indicato come tale. 

Torniamo al make-up con Anastasia Beverly Hills, il marchio fondato da Anastasia Soare, donna che incarna perfettamente il sogno americano; emigrata negli Stati Uniti dalla Romania con pochi soldi e ancor meno conoscenza della lingua inglese, in poco meno di 25 anni ha fondato un vero impero del beauty, ma soprattutto ha ideato (e brevettato) Il sistema per delineare  le sopracciglia perfette, il metodo noto come Golden Ratio®. Il brand è totalmente cruelty free, ma – al solito – non tutti i prodotti – soprattutto ombretti e rossetti – sono vegan, su Pinterest comunque trovate dettagliate liste di tutti che vanno bene per i vegani.

Indovinate quale colosso ha acquisito il brand Becca? Ebbene sì, un altro colpaccio di Estée Lauder 🙁 , ma Becca continua a essere cruelty free e, benché non affermi di essere vegan ( o persino gluten free) , la maggior parte dei suoi ombretti, fard e fondotinta sono di fatto privi di derivati animali, Tashina Combs di Logical Harmony ne ha fatto una bella lista qui 

Reggetevi forte, sapete chi possiede il brand Hourglass? Niente di meno che la Unilever, in pratica il diavolo incarnato per noi vegani! Ma state tranquilli, non solo Hourglass è e resta cruelty free, ma ha anche annunciato che sarà totalmente vegan entro il 2020 🙂 nel frattempo, qui trovate la lista ufficiale dei suoi prodotti per il make up già vegan.

E chiudiamo questa Top Ten con una romantica storia d’amore, quella tra Sal e Farah, sposati e innamoratissimi. Lui così tanto innamorato da creare per la moglie la linea cosmetica dei sogni di lei, è proprio così che è nata Farsali, linea di sieri e creme dai nomi che fanno sognare, come il siero Essenza di Unicorno ad esempio. La linea è cruelty free e 100% vegan senza alcun indugio!

 


Lascia un commento