10 piatti vegan che piacciono a tutti ( e soprattutto a me)


Questo articolo lo devo alla Boss de IsaporidiB che qualche settimana fa mi aveva lanciato la sfida su Facebook; tale sfida consisteva nell’elencare i dieci cibi/piatti/ricette preferiti IN ASSOLUTO, quelli che vorreste/potreste mangiare OGNI giorno, TUTTI i giorni , insomma. Premesso che questo genere di TopTen assolutistiche mi mandano un po’ in sbattimento come il countdown di Capodanno  durante il quale cerchi di essere pronta a brindare col calice pieno ed alzato, tenendo in equilibrio il piatto di lenticchie e al  contempo abbracciando il fidanzato/amico/amica a cui tieni  ( se poi tale persona non è fisicamente lì e subentra anche la necessità di tenere in mano il cellulare è la fine, my friends) , ho cercato di pensare a tutti quei cibi che preparo per gli amici quando vengono a cena da me, epurandoli dai miei gusti troppo personali …e così mi sono resa conto che esistono tanti cibi vegan che piacciono proprio a tutti, quasi senza eccezioni. Insomma, c’è un piccolo vegan in ognuno di noi, per fortuna <3

IMG_5995

Al primo posto ( con una foto tutta mia) non poteva che esserci il simbolo della cucina Italiana: lo spago al pomodoro e basilico. Quello che anche il viaggiatore più raffinato e cosmopolita vuole mangiare quando torna a casa in Italia, col pomodoro fresco, il basilico del balcone  e una grattata di pepe nero o una punta di peperoncino. Se poi la pasta è integrale ancora meglio, credetemi!

guacamole

Io non ho ancora incontrato qualcuno a cui non piacesse il guacamole e la mia dipendenza da avocado è iniziata ben prima di diventare vegana, quindi sia schiacciato e mescolato con cipolla, pomodoro e succo di limone, che semplicemente tagliato a fettine sottili e condito con un pizzico di sale o del succo di arancia, a me piace sempre ed è la prima salsa che i miei invitati fanno fuori!

Focaccia-on-board

E vogliamo parlare della focaccia? E non serve che sia unta e bisunta e fatta solo con farina bianca, perché ci sono varianti con farine integrali o di grano saraceno che sono la fine del mondo. Unico requisito è che sia ligure DOC; la focaccia, a meno che non sia autoprodotta, soffre il viaggio, non le piace stare chiusa in un sacchetto di plastica e, portata via dal mare, si vendica diventando presto o moscia o di pietra.

spring rolls

Poteva mancare un piatto orientale in questa TopTen? A chi non piacciono gli spring rolls? Ci siamo tutti innamorati della cucina cinese assaggiandoli per la prima volta da bambini- un commento a parte meriterebbe la considerazione di dare cibi fritti a dei bambini,ma non è questa l’occasione più giusta. Da quando ho scoperto la versione raw,  che richiede solo un po’ di pratica nel maneggiare la carta di riso, ho trovato la mia pace  e mi sono specializzata in salse d’accompagnamento a base di anacardi senza sensi di colpa 😉

falafel

Solo a guardarli mi ritrovo a mormorare ” Mmmm…Faaaa-laa-feeellll” allo stesso modo di Homer Simpson con le ciambelle <3 Queste polpettine mediorientali a base di ceci ( o fave) , cipolla, aglio, cumino, coriandolo e sesamo sono la mia passione, soprattutto quando non hanno aglio ( o comunque non troppo) e mi risultano più digeribili. E sono buone anche cotte al forno!

humus

Non esiste falafel senza humus…ma l’humus esiste anche da solo e si sposa benissimo con verdure crude o anche spalmato su del buon pane tostato. Semplice da preparare ( il tutto sta nel reperire la tahina ), si presta a mille variazioni a seconda dei propri gusti, io adoro aggiungere molto succo di limone e coriandolo fresco, però ogni tanto sminuzzo qualche pomodoro secco e qualche fogliolina di basilico per renderlo più nostrano!

mixed nuts background

Menzione d’onore per gusto, varietà e versatilità va alle noci  che tutti amano ( a parte chi ne è allergico 🙁  ) ; che siano noci, mandorle, anacardi, nocciole, noccioline o pistacchi  io non ne posso fare a meno e riesco ad inserirle sia in ricette dolci che salate. Non per niente la medesima granella di nocciola è finita sia nella zuppa di patate e porri che nelle mousse al cioccolato. A chi pensa che facciano ingrassare rispondo che  i nutrienti sono molto più importanti delle calorie e comunque basta regolarsi, come in tutto!

E se parliamo di versatilità, beh, la patata deve PER FORZA essere citata; fritta, al forno, bollita,al vapore, in insalata o al cartoccio. Ma anche  a pasta bianca, gialla, a buccia rossa, blu e anche viola. Americana, dolce o novella. Inizio a sentirmi un po’ Bubba  di Forrest Gump, spero che il concetto vi sia chiaro!

cioccolato_fondente1-700x357

Non per niente il suo stesso nome ( o meglio quello della pianta del cacao, la Theobroma) significa cibo degli dei , personalmente ringrazierei Cristoforo Colombo non tanto per averci fatto scoprire l’America, bensì per il cioccolato. Fondente al 75% è il mio preferito. E come dice Carole Matthews , divertente scrittrice inglese

Dimenticate i diamanti, è il cioccolato, credo sarete d’accordo, il miglior amico delle ragazze.

The Chocolate Lovers’ Club

frutta e verdura

Infine mi pare doveroso ribadire l’ovvio che credo valga per me e la mia scelta alimentare,ma anche per tutti gli onnivori; riuscireste a vivere senza frutta e verdura?  Senza i suoi colori, profumi e sapori così diversi? Senza la sua stagionalità, senza il rito di  esprimere un desiderio ogni volta che si mangia un frutto per la prima volta della stagione? Io no, sarebbe davvero triste e se anche tra di voi ci sarà chi non sopporta i broccoli ( che io adoro) o i funghi, sono certa che tutti, ma proprio tutti hanno almeno un frutto o una verdura preferita.

iloveyou


Una risposta a “10 piatti vegan che piacciono a tutti ( e soprattutto a me)”

  1. Gam Gam A Venezia, kosher & vegan friendly | It' s healthylicious

    […] il piattino  che vedete tra i pomodori e l’humus, a  base di uova. Sapete che considero falafel e humus tra i migliori piatti vegan UNIVERSALI, ebbene un humus migliore io non l’ho mai mangiato e […]

    Rispondi

Lascia un commento