Be Mine bags, borse italiane e vegane


[:it]

Torniamo a parlare di moda etica e vegana; la scoperta di questo nuovissimo brand italiano, Be Mine, è avvenuta per puro caso; la creatrice infatti ha lasciato un commento alla Top Ten “le 10 migliori borse vegan”  segnalandomi la sua attività e io ovviamente sono andata subito a curiosare e provare con mano 😉 

Maddalena Dursi è il cuore e l’anima di Be Mine , si è lanciata senza paracadute in questa avventura, sostenuta dalla sua passione e dalle amiche e colleghe che da sempre le chiedono di realizzare borse custom made per loro. Un talento il suo che non ha mai voluto utilizzare sfruttando la pelle vera, quella che un tempo apparteneva ad un animale, ma ricercando la miglior simil pelle – o vegan leather – disponibile sul mercato; dimenticate l’effetto plastica, perché,benché sempre dalla plastica prenda forma, questa nuova pelle vegana è morbida, liscia, opaca e resistente. Ed è solo vostra, non è appartenuta a nessuno prima 😉

b28

Maddalena non è vegana,  non ha – ancora – fatto questa scelta alimentare, ma la motivazione alla base della scelta di utilizzare un materiale cruelty free è forse ancora più ammirevole; non contribuire all’inquinamento ambientale causato dalla pratica della concia. Quello della concia è infatti un settore molto inquinante per emissione di sostanze nocive (cromo e solfati, difficili da estrarre dall’acqua tramite il processo di depurazione) e consumo di acqua che tra l’altro si traduce poi in acque reflue cariche appunto di sostanze da cui è difficile depurarla. Spesso la concia viene definita come “processo atto a recuperare e valorizzare un sottoprodotto dell’industria alimentare”. Questa affermazione contiene due contraddizioni, la prima è che molti animali non vengono uccisi per scopo alimentare,ma appositamente per le loro pelli/pellicce (ad esempio i visoni) e la seconda è che per ‘recuperare’ quello che sarebbe uno scarto si danneggia l’ambiente più che se questo scarto andasse perduto e si rende eterno e non riciclabile un elemento che invece sarebbe smaltibile. Si potrebbe obiettare che anche la plastica sia inquinante e lo è, d’accordo, ma la simil pelle è sì in plastica, però lo è per una buona causa,ovvero rimpiazzare quella vera che è molto più inquinante, inoltre alcuni tipi di vegan leather  sono anche riciclabili.

b9

Tre i modelli Be Mine disponibili; la shopping bag Shower, il secchiello ( anche in versione mini) Pulp e la  pochette Luigi – la mia preferita 😉 tutte realizzabili secondo i propri gusti, accostando diversi colori- 26 quelli disponibili per un mix&match personalissimo – e aggiungendo dettagli cromatici come catenelle o borchiette, ma anche frange. Insomma, difficile trovare due Be Mine bags uguali! Ma niente paura, se non avete tempo per crearvi la vostra Be Mine, Maddalena ne suggerisce tante già pronte, tutte le altre saranno realizzate in circa 4 settimane – completamente a mano ed in Italia. E siccome sono borse create da una donna, aspettatevele capienti e dotate di tasche ( 2 in ogni modello e ben 4 per la Shower) perché si sa che la borsa di una donna è un po’ la sua casa, c’è dentro di tutto (e di più !Belle e pratiche dunque e per di più certificate LAV, un vero sogno!  Be Mine realizza i sogni della vegan con un debole per lo shopping e la voglia di sentirsi unica e speciale, ma sempre coerente con i proprio principi.

image

[:]


4 risposte a “Be Mine bags, borse italiane e vegane”

  1. jole

    Bellissime ! Dove si comprano ? Chi, come me, abita a Milano dove può andare? Grazie ?

    Rispondi
    • glendalicious

      Ciao Jole! Si comprano (e si creano anche) online sul sito http://www.beminebags.com, ma anche Maddalena è di MIlano, quindi volendo la puoi contattare in merito. Peraltro so che sarà presente con uno stand al Veg in Folk di Galliate il 25 ottobre!

      Rispondi
  2. MiVeg 2015 - It's healthylicious

    […] i biglietti della lotteria e esultano con te se hai vinto ( no, io non ho vinto, ma Maddalena di Be Mine Bags sì!), è la facilità di conversare con perfetti estranei perché si vuole scoprire un po’ di […]

    Rispondi
  3. La nuova collezione vegan di BeMine Bags - It's healthylicious

    […] borse vegan e made in Italy (anzi, hand made in Italy dalle sue manine d’oro) di BeMine bags, qui potete leggere la sua […]

    Rispondi

Lascia un commento