BioExpress, abbonati alla natura!


Avrete sicuramente capito che ho un debole per abbonamenti e consegne a domicilio, infatti io non ho la macchina, di conseguenza se non esistessero questi servizi  mi ritroverei con la schiena a pezzi ogni sera. Per fortuna sia le grandi catene di supermercati che le piccole botteghe di quartiere offrono questo servizio di consegna a domicilio, quindi la mia schiena è salva!Sono abbonata a BioExpress  ( http://www.bioexpress.it/ )da almeno un paio di anni , l’azienda è di Lagundo, in provincia di Bolzano ( quindi ahimè niente km 0 questa volta 🙁 ) e  coltivano frutta e verdura biologica, consegnandola in tutta Italia con cadenza settimanale.

Offrono tre misure di cassette; single €17,00 ( quella ritratta nella foto), media € 25,00 e grande €35,00 e tre tipi di contenuti; verdura bio, frutta bio, misto frutta e verdura bio. La scelta della tipologia sia di formato che di contenuto non è vincolante e attraverso il sito stesso si può modificare a proprio piacimento. Io ad esempio ricevo una settimana una cassetta solo verdura bio e la seguente una cassetta mista frutta e verdura bio. Cosa conterrà la cassetta lo si può vedere sul sito un paio di giorni prima della consegna prevista, così se c’è qualcosa che non piace , lo si può cambiare con altro. Tutto è rigorosamente di stagione, inoltre si possono acquistare altri prodotti tipici dell’Alto Adige  come miele (non si rivolgono solo ai vegani ovviamente!), marmellate e creme spalmabili ( segnalo a questo proposito la “Nutella” vegan di Rapunzel che rientra nei miei “Mai Più Senza”) , yogurt, pane , pasta e da poco hanno introdotto anche qualche prodotto a base di proteine vegetali come il tofu.

La casetta di questa settimana ( chiaramente una solo verdura bio) ritratta nella foto conteneva:

  • 10 patate novelle ( circa un chiletto scarso)
  • 1 grossa melanzana ( sicuramente da almeno mezzo chilo)
  • 4 zucchine per un totale di poco meno di un chilo
  • 2 grosse cipolle bianche
  • 2 cespi di radicchio rosso
  • 1 grosso cespo di insalata verde
  • 2 avocados belli grossi
  • 1 grappolo di pomodori da poco meno di un chilo

Vivendo da sola la quantità è sufficiente per una settimana circa, ma essendo vegana chiaramente dopo circa 4 giorni ho bisogno di andare al mercato e comprarne altra… o dedicarmi a quella surgelata che ho sempre pronta in freezer!

Il prezzo di €17,00  circa 4/5 chili di prodotti bio mi sembra ancora piuttosto conveniente, senza parlare della comodità di tornare a casa e trovare la tua bella cassettina che ti aspetta fuori dalla porta <3 . Il pagamento avviene mensilmente e la fattura è saldabile con bonifico bancario, bollettino postale o carta di credito direttamente sul sito. Se una settimana non si vuole ricevere la cassetta perché si è via , lo si può comunicare via email o si può modificare la consegna direttamente sul sito inserendo il proprio codice cliente ( riportato su ogni fattura) Insomma, mi sento di raccomandare BioExpress con tutto il cuore !

Voto: <3 <3 <3 <3


7 risposte a “BioExpress, abbonati alla natura!”

  1. Veronica

    Ciao Glenda!!
    Visto che sei un amante dei servizi a domicilio ti segnalo l azienda di un amica che fa consegna a domicilio di prodotti bio spesso a km 0 di aziende vicino a Milano!
    Si chiama Let’s bio e ogni settimana c è un prodotto in offerta tra frutta e verdura!Ma hanno mooolto di più,dai un occhio al sito 🙂 Io mi trovo benissimo,provalo!
    http://www.letsbio.it/

    Ciao Veronica

    Rispondi
    • glendalicious

      Grazie!

      Rispondi
    • glendalicious

      Peccato solo si debba pagare in contanti alla consegna, il custode del mio palazzo non ama che gli lasci soldi per pagare cose da me ordinate, inoltre lasciare l’ammontare esatto potrebbe rivelarsi un problema di quando in quando, peccato davvero perché ci tengo molto a sostenere il km 0, speriamo cambino politica di pagamenti !Controllerò il loro sito di quando in quando, grazie per la dritta!

      Rispondi
  2. Elisabetta

    Anch’io sono abbonata da diversi anni alle cassette Bioexpress e da quando esiste miobioexpress ordinare frutta e verdura e prodotti aggiuntivi è diventato veramente insuperabile! Certo il prezzo va confrontato con i negozi bio e non con i reparti dei supermercati, spesso c’è chi mi dice chissà se è veramente bio ma io mi fido, mi sono sempre fidata e li considero degli amici. Elisabetta

    Rispondi
  3. Luigi

    Da alcuni anni mi faccio arrivare i prodotti Bioexpress. Per chi decide di farlo , per via della comodità, ho qualche raccomandazione :
    1 Attenzione ad ordinare prodotti delicati come fragole, frutta secca, mango, a volte il pane ed altro. Mi è capitato che le fragole fossero chiaramente marcescenti in qualche punto perchè il loro controllo all’invio evidentemente non c’è. Ma anche che noci sgusciate di una buona marca bio fossero assolutamente ossidate . Lo stesso è capitato con del pane che mi è arrivato già con della muffa sopra.

    2 Il problema può esserci , ritengo , anche quando si ordinano prodotti di cui non hanno particolare smercio: poichè su molti altri prodotti hanno certamente un giro importante , evidentemente non hanno abbastanza tempo per tenere il controllo del magazzinaggio dei prodotti che hanno in casa. Difficile è dire quali siano questi prodotti. Certo mi sembrano un poco sopraffatti da loro successo e non ce la fanno a fare tutto come si dovrebbe. Tuttavia trattandosi di cibo e di salute non si può essere indulgenti.

    3 Via mail è difficile avere risposte . Passano mesi. L’unica è telefonare se c’è un problema

    In sintesi il servizio è puntuale, serio, affidabile, ma la qualità di ciò che arriva in casa va monitorata attentamente , perchè il controllo fatto da Bioexpress per la qualità ed il rispetto delle condizioni di magazzinaggio lascia a desiderare.
    Non ho esperienza con altri fornitori di prodotti biologici a domicilio.
    Luigi

    Rispondi
    • glendalicious

      Ciao Luigi, ti ringrazio per le opportune precisazioni, proprio sulla base di quanto hai riportato, pur continuando a ritenere la qualità Bioexpress ottima, a giugno, dopo ben 6 anni come cliente, ho concluso il mio abbonamento e attualmente mi affido a Cortilia che opera su Milano con prodotti delle cascine lombarde, permettendomi anche di sostenere il km 0!

      Rispondi
  4. Cortilia, la spesa a km 0 - It's healthylicious

    […] tanti anni con Bioexpress (qui potete leggere l’articolo a riguardo), qualche mese fa ho deciso di cambiare e provare un […]

    Rispondi

Lascia un commento