Couscous con mirtilli rossi e pinoli


L’altra sera mi sono “concessa” una luuuunga telefonata con la mia hermanita, di quelle che toccano praticamente tutti gli aspetti della vita, dal lavoro all’amore, i progetti per il futuro, le pressanti incombenze del presente e le “botte di sfiga” che ci mettono alla prova sempre, perché – per quanto retorico- così è la vita. Nel frattempo però, essendo noi due donnine multitasking mica da ridere, io mettevo insieme la cena e lei si preparava per uscire 😉 Ecco come nasce questa ricetta; totalmente per caso e fatta senza pensarci troppo, ma il risultato è stato superiore alle aspettative e mi sembra giusto condividerla allora, perché tante persone mentre cucinano devono fare altro e semplificarsi la vita ottenendo comunque un buon risultato è qualcosa che fa comodo a tutti!

Il couscous (nel mio caso integrale) è tra i cereali più facili da preparare, infatti quello che si trova da noi solitamente è stato già cotto al vapore  una prima volta e poi essiccato, quindi basta aggiungervi un po’ di acqua bollente o brodo (ratio 1:2)  per renderlo pronto al consumo e dopo sgranarlo con una forchetta per evitare la formazioni di grumi. Questo è il  metodo più rapido e facile per prepararlo, ma a me piace tostarlo in padella per qualche minuto e cuocerlo su fiamma aggiungendo acqua fredda all’inizio e lasciare che sia poi assorbita in cottura. Porta via qualche minuto in più, ma secondo me lo rende più facile da sgranare, quindi così ho fatto. Il resto degli ingredienti …era tutto quello che avevo in dispensa, inutile girarci intorno!

Ingredienti;

 1 tazza di couscous integrale

1 manciata di pinoli

1 manciata di mandorle pelate

3 cucchiai di mirtilli rossi essiccati

1 zucchina di medie dimensioni

1 cucchiaino di marmellata di fichi

1 cucchiaio di olio extra vergine (facoltativo)

1 pizzico di sale e di peperoncino (se piace)

Procedimento;

Sciacquare il couscous integrale in un colino a maglie fitte sotto acqua fredda corrente, in seguito versarlo in un pentolino dai bordi alti e tostarlo per 2-3 minuti a fiamma dolce, aggiungere acqua (ratio 1 tazza di couscous: 2 tazze di acqua) un pizzico di sale e portare a bollore incoperchiando. Una volta raggiunto il bollore, togliere il coperchio e lasciare che tutta l’acqua di cottura venga assorbita, rimestando giusto per assicurarsi che il couscous non si attacchi al fondo. Ci vorranno 10 minuti, 15 al massimo.

Nel frattempo lavare e spuntare la zucchina, affettarla per il lungo con una mandola per creare fette di pochi millimetri di spessore – questo aiuta se ancora avete dubbi sul fatto che vi piaccia o meno la zucchina cruda!- e in seguito ricavarne dei rettangolini e versare in una ciotola.

Nella stessa ciotola versare i mirtilli rossi essiccati.

Tagliare grossolanamente le mandorle e i pinoli  e unire nella ciotola.

Una volta che il couscous sarà pronto, spegnere la fiamma e sgranare bene con una forchetta – potete aiutarvi aggiungendo un cucchiaio di olio evo se serve. Versare tutti gli ingredienti nel couscous ancora nel pentolino, mescolare bene per amalgamare il tutto ed infine aggiungere il cucchiaino di marmellata di fichi e un pizzichino di sale e peperoncino. Coprire e far riposare per qualche minuto ed infine servire tiepido.


2 risposte a “Couscous con mirtilli rossi e pinoli”

  1. trudi_brugesvegan

    well it certainly looks delicious 😉

    Rispondi

Lascia un commento