Dove fate la spesa?


Premetto immediatamente che io faccio la spesa principalmente all’Esselunga ( catena di supermercati presenti nel Nord Italia ) , dove trovo frutta e verdura biologica, cereali, pasta e farine integrali, latte vegetale e persino molti alimenti strettamente vegan come tofu o seitan, ormai piuttosto diffusi in ogni catena di supermercati -il bello di trasformarsi da nicchia a piccola minoranza riconosciuta! Quando però sono alla ricerca di prodotti più particolari o comunque di brand non così ampiamente distribuiti, vado al SuperPolohttp://www.superpolo.it/superpolo/), negozio che ha tre sedi in Milano e credo esista dagli anni 80, perché me lo ricordo perfettamente da quando sono bambina, anche se – come si può intuire dal nome- all’epoca era specializzato in prodotti surgelati!

Ora affianco alla scritta SuperPolo c’è anche quella ritratta nella foto, ossia BioVita, i colori dell’insegna sono passati da bianco e blu a verde e rosso e bianco e i prodotti surgelati sono ormai una minoranza, mentre abbondano quelli biologici, quelli a km 0, quelli vegan e addirittura raw vegan, inoltre se state cercando qualche specialità etnica  un po’ più sofisticata degli spaghetti di soia , qui avete buone probabilità di trovarla. Il reparto “etnico” spazia dalla cucina giapponese alla cinese , alla messicana passando per la greca , l’indiana e persino l’inglese .

Tra i marchi squisitamente vegan troviamo tutti quelli facenti parti del Ki Group (http://www.kigroup.com/), ossia Provamel, Rapunzel, Fonte della Vita, etc, presente anche l’azienda toscana Probios ( http://www.probios.it/) che a mio avviso produce la migliore varietà di latte vegetali per rapporto qualità/prezzo soprattutto e tanti altri marchi  italiani e non. Insomma, ci si può perdere tra gli scaffali  alla ricerca di semi di chia e ci si può togliere qualche sfizio- provare le “bistecche” di lupino ad esempio o gli spaghetti soba giapponesi  MA il negozio ha dei forti limiti secondo me.

Innanzi tutto i prezzi degli alimenti sono mediamente troppo alti,  certo, ci sono promozioni mensili piuttosto vantaggiose, ma bisogna essere veloci perché  le scorte finiscono in un attimo, inoltre c’è l’angolo “tutto al 50%” per quegli alimenti vicini alla scadenza, quindi volendo si può fare un bel “colpaccio” e trovare chesso una confezione di tofu affumicato Taifun da 250gr a € 2,20 invece che € 4,45 , ma comunque si tratta di eccezioni. Inoltre l’esposizione stessa dei cartellini dei prezzi è quantomeno caotica e per capire esattamente cosa costi qualcosa il più delle volte io mi rivolgo direttamente alla cassiera- sempre gentile, sorridente e amichevole. Il caos risulta dal fatto che i prodotti presenti sono tanti, ma lo spazio all’interno del negozio è distribuito molto male, diciamo che la sede in cui vado io avrebbe bisogno di una bella ristrutturazione generale e una conseguente ridisposizione degli spazi !

Consiglio: andarci solo per acquistare prodotti difficili da trovare altrove, di certo non per fare la spesa “grossa” ecco, ma resta un negozio molto valido e ben fornito ( se poi prendessero in considerazione anche un sistema di fidelizzazione del cliente ne sarei entusiasta)

Voto:  <3 <3 <3

 


Lascia un commento