Flower Burger, vegan “fast food” a Milano


Flower Burger ha aperto in zona Porta Venezia a Milano ad ottobre 2015 e si è imposta come la prima veganburgheria della città; infatti, nonostante ci siano altri locali vegan o vegan friendly che propongono burger e patatine nel loro menù, ciò che distingue Flower Burger è la sua “specializzazione” in sei differenti tipi di vegan burger con contorno di patatine, una selezione di salse e qualche dolce. Insomma, quello che è sempre stato considerato fast food è stato qui riletto non solo in chiave vegetale, ma ponendo grande attenzione alla qualità delle materie prime per ottenere un prodotto finale dal sapore casalingo. Come al solito, io ho aspettato un po’ prima di provare questo nuovo posto in modo da avere una percezione più reale dell’offerta e del servizio, ecco come è andata;

Flower Burger Inside

Un giovedì sera di qualche settimana fa (correva ancora l’anno 2015!) insieme a tre  intrepidi onnivori mi sono dunque recata in Viale Vittorio Veneto per una cenetta It’s Healthylicious; il locale può ospitare al suo interno al massimo una ventina di persone, in puro stile fast food infatti non si può prenotare e si ordina direttamente al bel bancone sopra il quale campeggia il menù, poi si attende che si liberi uno dei tavoli e che l’ordinazione sia pronta. Sei le proposte burger: tre a base di burger di ceci, due a base di seitan e uno di tofu  e tre i bun disponibili, ai 7 cereali, al carbone vegetale e alla curcuma, diverse le salse e anche i veg formaggi, insomma ce n’è per tutti gusti direi.

Flower Burger Food

Il pane, il burger e la salse sono tutte rigorosamente fatti in casa ed il tutto è accompagnato da patatine leggermente spicy, in foto (di pessima qualità, mi scuso, ma l’illuminazione e i miei mezzi tecnologici erano piuttosto scarsi) potete vedere da in alto a destra; Spicy Cecio con pane alla curcuma, burger di ceci , tartare di cipolle di tropea, insalata e salsa piccante, Flower Burger (il mio) con pane al carbone vegetale, burger di seitan, insalata e germogli, veg cheddar  e salsa di peperone ed infine Classic Cecio con pane ai 7 cereali, burger di ceci, insalata, pomodoro e veg mayo. Io ovviamente li ho assaggiati tutti 😉  I burger arrivano in deliziose mini cassettine di legno, molto più pratiche (e belle) dei classici vassoi.

Ottimo il pane, soprattutto quello alla curcuma, davvero fragrante all’esterno e morbido all’interno, senza però risultare spugnoso nonostante le salse, delizioso il burger di ceci, saporito, compatto, ma non asciutto, meno esaltante quello di seitan, non molto differente da quelli che si trovano in commercio a dirla tutta, sapore un po’ piatto e decisamente non memorabile. Insalata freschissima, ma salse un po’ anonime, gustosissima invece la tartare di cipolle di Tropea. Non mi sono accorta della presenza del veg cheddar onestamente, ma forse sarà stato “ammazzato” dalla salsa al peperone. Per finire, grandissima delusione le patatine spicy, davvero mollicce, benché ben condite e saporite 🙁

Il locale era davvero pieno di gente, inoltre è disponibile anche per take away, quindi forse le piccole pecche che ho riscontrato sono da addebitarsi alla grande mole di lavoro, ma certo ci sono tutte le credenziali perché questa piccola veganburgheria diventi davvero un punto di riferimento per vegani ed onnivori curiosi milanesi, al momento però il mio voto è un po’ basso

Voto; 🙂 🙂 🙂


Una risposta a “Flower Burger, vegan “fast food” a Milano”

  1. Flower burger apre la seconda veganburgheria a Milano - It's healthylicious

    […] del  loro pane rigorosamente home made! Ero invece rimasta un po’ delusa dalle patatine (qui potete leggere la recensione completa), ma mi è stato detto da amiche che ci sono andate più […]

    Rispondi

Lascia un commento