Green Magma di Royal Green


Dopo la micoterapia, ho imparato qualcosa di più riguarda ai famosi cibi alcalinizzanti; settimana scorsa, infatti,  ho partecipato alla presentazione del prodotto Green Magma di Royal Green tenutasi nella splendida cornice dell’hotel  Hilton Garden Inn. Mi sono recata all’evento con lo stesso scetticismo sempre disposto a rimettersi in discussione con il quale avevo partecipato alla presentazione della linea di micoterapia ( qui potete rileggere l’esperienza) la settimana precedente, forse con un pizzico di curiosità in più poiché avevo tanto letto e sentito  a proposito delle virtù dei cosiddetti cibi alcalinizzanti. A Dublino poi trovo spesso food truck che vendono estratti, succhi e centrifughe e anche shots di erba d’orzo e quindi l’avevo provata per curiosità e, diciamocelo, il sapore è davvero…forte, per usare un eufemismo 😉 Non nego che temevo di dover trascorrere una domenica assaggiando “pozioni” verdi dal sapore dubbio, ma per farmi un’idea personale di cose e prodotti, mi piace mettermi in gioco e quindi sperimentare in prima persona, così, taccuino e smartphone alla mano, mi sono presentata puntuale.

Green Magma event

Dopo una breve introduzione sull’azienda Royal Green, nata nel 2000 e sul Dottor Yoshihide Hagiwara, medico fondatore di Green Foods, nonché ideatore del processo, unico al mondo, sviluppato per catturare e stabilizzare le vitamine, i minerali, le proteine e gli enzimi contenuti nelle foglie dell’orzo, la Dott.ssa Silvana Becker, farmacista, prende la parola e inizia a spiegare il grande vantaggio della detossinazione, il modo migliore per sollecitare il già innato potere di autoguarigione del corpo umano. Cosa aiuta a smaltire le tossine in eccesso che il nostro corpo accumula a causa di una cattiva alimentazione, ma anche delle condizioni ambientali in cui viviamo? L’alimentazione vegetale ovviamente e…l’equilibrio tra le proporzioni consumate di cibi acidi e cibi alcalini, ossia quei cibi che, legandosi insieme, creano un sale neutro non solubile, le cosiddette scorie. Se le scorie sono troppe il corpo si infiamma e noi non stiamo bene. D’altra parte se la nostra alimentazione è troppo acida, il corpo, per ripristinare l’equilibrio, “ruberà” enzimi all’apparato digerente, dalle ossa e dai denti e noi ci sentiremo più stanchi (anche più brutti!), al contrario, se mangeremo troppi cibi alcalinizzanti avremo denti e ossa fin troppo forti e bianchi. Quali sono i cibi acidificanti? Carne, latticini, zucchero, grassi, ma anche cereali, legumi, semi e noci (anche se per quest’ultimi molto dipende dal metodo di cottura- ammollo e germogliazione li rendono infatti più alcalinizzanti così come sciacquare i cereali e sceglierli privi di glutine). E quelli alcalinizzanti? Frutta e verdura, soprattutto quella a foglia verde. Il giusto equilibrio da raggiungere per mantenere il benessere? 10-20% cibi acidi e 80-90% cibi alcalini. In pratica le raccomandazioni puntano ad una dieta vegana a tendenza crudista.

Ci terrei a dire che tutto questo ha poco o niente a che fare con le ricerche del Dottor Robert O. Young, il teorizzatore della “dieta alcalina“, poiché il fine ultimo si discosta molto; se il Dottor Young proclamava la guarigione da tutti i male, il Dottor Yoshihide Hagiwara perseguiva il mantenimento dello stato di salute, come sempre, la prevenzione prima di tutto. Royal Green propone uno stile di vita teso al benessere e lo promuove anche attraverso i suoi prodotti, questo per me fa una certa differenza.

Cosa rende dunque Green Magma così diverso dalle altre erbe d’orzo in commercio? Beh, personalmente posso già dire che il sapore è decisamente più gradevole rispetto agli shot puri bevuti a Dublino (ma estratti dalla pianta fresca), sembra sempre di mangiare erba – e qui ci tocca porgere la guancia ai carnisti per eventuali commenti ironici- ma …un po’ meno, o almeno quanto basta per bere un bel bicchiere senza troppi problemi. Inoltre, il metodo di estrazione brevettato tende al mantenimento vitale dei micronutrienti della pianta viva appunto, la quale cresce in California in terreni biologici particolarmente ricchi di minerali, viene colta al 60° giorno di germogliazione ed è lavorata entro 6 ore dal raccolto.  Dove crescano le piantine che “spremono” a Dublino proprio non lo so invece, ma non mancherò di chiedere perché è un particolare davvero importante.

Ma arriviamo alla prova del nove; nell’ultima settimana ho assunto 2 cucchiaini di estratto in un bel bicchiere d’acqua al mattino appena sveglia (la posologia sarebbe 1-2 cucchiaini in acqua due volte al giorno prima dei pasti, ma non mi è proprio possibile) e, partendo dal presupposto che sono già in uno stato ottimale di benessere, la differenza che ho notato è che non mi viene più nessun languorino a metà mattina, credo questo possa fare felice chi magari voglia perdere un po’ di peso 😉 inoltre, complice anche il bel tempo che sta arrivando, ho sempre più fame di cibi crudi, come verdura e frutta, quindi in generale mi sento davvero bene.

Se lo provate anche voi, fatemi sapere cosa ne pensate, ma, mi raccomando, prima di tutto viene una corretta alimentazione, non aspettatevi nessuna scorciatoia per raggiungere e mantenere il benessere! Come tutte le cose davvero importanti, anche questa si ottiene solo con perseveranza e consapevolezza, ma niente paura, come potete vedere il pranzetto offerto non era certo sciapo o triste 😉

Food Event Green Magma


Lascia un commento