I 10 migliori smalti vegan


[:it]

Si dice che le mani siano il biglietto da visita di una persona, dalle mie si può sicuramente intuire che; 1) ho dei gatti che si divertono ad “abbracciarle”spesso 2) ho una relazione di amore/odio con il mio nuovo spiralizzatore 3) sono molto old school e leggo ancora  libri in forma cartacea (quelli che quando giri la pagina ti tagliano i polpastrelli insomma) e 4) amo le unghie colorate in ogni stagione, ma ancora di più ora che non devo più nasconderle in guanti e affini! Ma se non volessi spalmarmi sulle unghie i carapaci di insettini (cocciniglia) o le squame di qualche pesce (guanina), potrei comunque assecondare la mia voglia di colore su mani e piedi? Certo che sì! Ecco la Top Ten dei migliori smalti vegan in commercio;

Con una vastissima scelta di colori, Zoya soddisfa le esigenze della veg più esigente senza alcun problema! Brand americano nato nel 1986 dalla passione di  Michael e Zoya Reyzis, Zoya fu il primo smalto americano a rivoluzionare il mercato grazie alla sua formulazione priva di formaldeide (uno dei più più diffusi inquinanti di interni, a concentrazioni nell’aria superiori a 0,1 ppm può irritare per inalazione le mucose e gli occhi), DBP e toluene ma in grado di durare parecchi giorni.  Nel 2007 è stata rimossa anche la canfora che causa spesso reazioni allergiche. Detto ciò, sono anche 100% vegan sia i colori che i trattamenti Color Lock. Una sicurezza anche per le donne in gravidanza vegan e non 😉

OPI

State tirando un sospiro di sollievo? Io sì, visto che ultimamente utilizzo spesso gli smalti O.P.I. grazie alla frequentazione di Nail Spa cinesi! Benché il brand sia stato acquistato da Coty  che proprio vegan friendly ( forse persino cruelty free) non è, O.P.I ha mantenuto la sua anima “pura” e dal 2007 nessun colore contiene ingredienti di origine animale (precedentemente potevano contenere guanina), ciò però non vale per alcuni trattamenti, quale ad esempio il Ridge Filler che contiene seta.

LEPO

Se però le vostre unghie hanno davvero bisogno di un trattamento speciale prima ancora che di un bello smalto colorato, allora in Lepo troverete un alleato  con questi delicati smalti nude look rinforzanti a base di alghe senza parabeni, senza formaldeide,  senza toluene e  ovviamente vegan!

ORLY

Sapete chi ha “inventato” la french manicure? Jeff Pink! E chi è Jeff Pink? Il fondatore di Orly ovviamente, che dal 1976 produce smalti privi di DBP, formaldeide e toluene. La maggior parte degli smalti sono vegan friendly, tranne quelli perlati che, appunto, contengono polvere di perle e alcuni rossi che contengono cocciniglia. Gli ingredienti comunque so ben indicati sul retro delle boccette, quindi è facile verificare la nostra scelta.

Urban Decay -

Non avete voglia di leggere gli ingredienti sul retro? Nessun problema, Urban Decay ha da poco lanciato una linea di smalti 100% vegan in limited edition; quattro colori vibranti ed aggressivi, come si addice al brand!

The Body Shop

Quattro colori sono troppo pochi? Ebbene, anche con gli smalti di The Body Shop potete risparmiarvi la noia di leggere le etichette e i colori tra cui scegliere sono decisamente di più: 30, impossibile non trovare quello che fa per voi! (in foto il colore Peach Babe)

ELF

Cambiate smalto spesso e quindi non volete spendere molto per la vostra piccola collezione? E.L.F. è quello che ci vuole allora, i prezzi partono dai € 3,00, gli smalti sono privi di toluene, formaldeide e DBP ed inoltre sono vegan.

FABY

Faby ha creato la  Nature Collection con l’87% di ingredienti di origine vegetale -non temete, il restante 13% è chimico, non animale! La linea è dunque vegan e  5-Free (ovvero senza formaldeide, ftalati, canfora, toluene e DBP) , non male 🙂

Benecos-Nail-Polish

Si sa, in Germania la vita del vegan è più facile e anche Benecos contribuisce a renderla tale; il brand tedesco spazia dal make up ai prodotti corpo, senza tralasciare gli smalti per unghie, tutti 5-free, vegan e disponibili in 16 colori.

INTENSAE

Ancora una volta dietro ad un prodotto così femminile troviamo due uomini, Christian Roman e James Samuel, fotografo il primo e hair stylist l’altro,  sono gli ideatori e fondatori del brand svedese Intensae che propone smalti dai colori intensi e super pigmentati pur restando 5-free e chiaramente vegan.

Come vedete, ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche, ecco quindi una valida scusa per ritagliare del tempo per noi stesse e coccolare un po’ le estremità spesso trascurate durante la stagione fredda!

cover 2

[:]


Una risposta a “I 10 migliori smalti vegan”

  1. Francesca

    Ho letto nel web l’elenco ingredienti della base per unghie naturali Opi : pare ci siano toluene e formaldeide. Ma sul boccettino non trovo scritto nulla. Ci sono o non ci sono??? Come tenuta è ottimo e anche irritazioni o alterazioni non ne vedo pur avendone avute invece con smalti “da supermercato”.

    Rispondi

Lascia un commento