Lush e le novità vegan


Qualche settimana fa mi sono recata da Lush  per approfittare dei saldi in corso e valutare un po’ le novità per la nuova stagione. Questa la versione ufficiale, in realtà avevo voglia di coccolarmi un po’ e circondarmi di buonumore e ottimi profumi e Lush è sempre il posto giusto. Presente in quasi tutta Italia con ben 40 punti vendita  sparsi per la penisola – e un ottimo shop online per chi non ha la possibilità di andare in boutique-  Lush è uno dei più longevi marchi vegetariani e vegani del mondo della cosmesi. Fondato nel 1994 dalla coppia di sposi Mark & Mo Constantine a Poole in Inghilterra, dopo una lunga esperienza maturata come fornitori di  The Body Shop per bagnoschiuma e saponi. Il brand nasce 100% vegetariano fin dalle origini ( attualmente è 100% vegetariano , 83% vegan e 60% privo di conservanti) , non ha mai testato i prodotti sugli animali, non acquista da terzi ingredienti testati su animali e  dal 2008 ha abolito l’utilizzo di Olio di Palma in ogni suo prodotto. Insomma, se cercate dei prodotti davvero naturali, Lush è la risposta sia che cerchiate un sapone, uno shampoo, una lozione per il corpo, una crema per il viso o un nuovo ombretto. 

lush shop

In foto il punto vendita di Via Dante, a Milano dove vado abitualmente…potevo resistere alla scritta “Saldi”? Ovviamente no 🙂 Ciò che mi rende particolarmente caro questo negozio è soprattutto il buonumore che regna anche nei momenti più caotici;  nel periodo natalizio ad esempio, quando la boutique  era molto più che affollata e lo staff per farvi fronte avrebbe dovuto avere più mani della Dea Kalì, loro erano sempre sorridenti, pronte allo scherzo, disponibili a mostrarti più prodotti e credo che nessuno sia mai uscito di lì senza almeno un paio di generosi campionicini. I prodotti sono meravigliosi, ma è lo staff che fa la vera magia, secondo me. Ecco che io sono entrata “per dare la famosa occhiata” e sono uscita con due prodotti  (tra i saldi consiglio lo shampoo secco ” Siamo a secco“, consente di posticipare di un giorno il lavaggio e inoltre evita l’effetto “precoce incanutimento” di molti altri shampoo secchi che ho provato) : il siero Amore e la maschera per il viso Sottobosco!

maschere e saponi

Come potete vedere, anche senza l’assistenza di una delle venditrici, si possono riconoscere immediatamente i prodotti vegetariani – indicati con il simbolo V  Vegetarian Society approved – ad esempio le maschere Marinella e Settimo Cielo nella foto-  da quelli vegani ,connotati dal simbolo Vegan – come la maschera L’Avena Poetica e Sottobosco. Lo stesso si può dire per tutti gli altri prodotti, dal make up alle favolose “bombe da bagno” ( peraltro prive di palmitato di sodio, sempre un derivato dell’olio di palma) , tutti riconoscibili  e con lista degli ingredienti ben chiara.

Amore e Sottobosco

 Ma veniamo ai due prodotti da me testati, ovvero il siero Amore  e la maschera per il viso Sottobosco . Il primo è un siero solido ( Lush è sempre molto attenta a creare un packaging minimalista e altamente riciclabile) a base di burro di cupuaçu dalle proprietà lenitive e  burro di murumuru dalle proprietà idratanti con petali di rosa, calamina, camomilla e i fantastici funghi Portobello (belli, buoni e bravi, è proprio il caso di dirlo!), può essere usato come “base” per le maschere viso e per la crema quotidiana poiché ne migliora l’assorbimento, ma anche come contorno occhi, per nutrire bene la zona tanto delicata e soggetta alle uniche zampette di gallina non proprio desiderabili ( anche se significano che nella vita abbiamo riso tanto, come tutte le rughe d’espressione) . Si scalda tra le mani e si cosparge sulla zona massaggiando bene. Perfetto per la  stagione fredda , ha il grandissimo pregio di non richiedere molto tempo per venire ben assorbito ed inoltre non cade nell’effetto “unto” di molti prodotti a base di burro vegetale, quindi si può tranquillamente utilizzare anche di giorno. Io adoro  la sensazione di “rimpolpamento” della pelle del viso che mi regala questo siero e credo proprio che non ne farò più a meno d’ora in poi.

Il solo rituale di “concedersi” una maschera per il viso comporta già di per sé il lusso di regalarci BEN 20 minuti tutti per noi, quindi quale pensiero può essere più dolce e gradito? La Maschera Sottobosco è fresca – in ogni senso visto che si conserva in frigorifero e scade dopo circa 1 mese- a base di mirtilli antirossore, olio di mandorle addolcente, argilla calamina purificante e muschio irlandese rinvigorente, il tutto unito all’olio essenziale di camomilla blu, un vero toccasana per la pelle spenta e stressata dagli agenti atmosferici. La confezione contiene dalle 4 alle 6 applicazioni e costa €9,95. Il bello di questa maschera è che i minuti da ritagliarsi  scendono a 10 – per carità, se  avete più tempo sempre meglio,ma sapere che vedrete e sentirete già i risultati dopo solo dieci minuti è sicuramente un buon incentivo. Inoltre la maschera non cola, quindi non dovrete smettere di essere multitasking durante il tempo di posa e no, non troverete pezzi di mirtillo ovunque se non sul vostro visino che una volta risciacquato avrò un bel colorito uniforme e sano.

Siero Amore + Maschera Sottobosco, per me un’accoppiata vincente per affrontare i temibili giorni della merla  che si stanno avvicinando , nonché un’ottima scusa per prenderci cura di noi in modo etico e sostenibile.


Lascia un commento