I Dolci Namura a Milano


Proprio l’altro giorno mi “lamentavo” di avvertire un po’ la mancanza del rito “cappuccio & brioche” al bar, vi ricordate? Ebbene, ritiro tutto, ho trovato il posto perfetto per vegani, si chiama I Dolci Namura e si trova a Milano, in Via Castelvetro, 16 e siccome ci ho trascinato anche Padre che ancora non ha ben chiaro cosa significhi essere vegani ( ogni tanto mi porta locandine di corsi di cucina macrobiotica o simili, io sorrido ed apprezzo lo sforzo)  e anche lui, a sua insaputa, si è mangiato dolci privi di burro, uova e latte (male certo non gli fa poiché  è diabetico e cardiopatico) e li ha apprezzati ( e non poco visto che entrambi ci siamo comprati anche un plumcake da portare a casa) , dire che questo posticino va bene per tutti!

Si trova a due passi dall’Ospedale Buzzi, dove accompagno Padre per le sue visite di controllo dal Diabetologo, la cosa divertente è che l’Ospedale – per chi non è di Milano- è l’Ospedale dei Bambini per eccellenza, quindi ci ritroviamo ad aspettare il nostro turno di visita nella Stanza Allegria, seduti su mini sedie e circondati da giocattoli e bimbi, a volte passano anche i clowns 🙂 A me mette il buonumore attendere lì , Padre ogni tanto invece si lamenta, ecco perché dopo ogni visita lo porto a fare merenda in questo bar/pasticceria- ovviamente solo se la visita ha avuto un buon esito e quindi lo posso premiare con un dolcino consentito dal Medico!

Il posto è piccolino, curatissimo e si presenta come la classica pasticceria “old school” in legno ( sbiancato però) con un bancone per le colazioni e una vetrina con esposti i dolci e le torte. Non tutta la produzione dolciaria è vegana, quindi chiedete prima e il Proprietario ( o la Signora, che immagino possa essere la madre, ma non ho chiesto lo stato di famiglia!) che sarà felicissimo di indicarvi i dolci vegan e quelli onnivori! Ovviamente fanno anche un delizioso cappuccino con il latte di riso e mandorla <3 e visto che era pomeriggio, ho preferito ripiegare sulle barchette alla marmellata di albicocca e frutti di bosco . Il locale ha piccoli tavolini esterni, dove ci si siede senza pagare il sovrapprezzo ed è facile che scatti la chiacchiera con chi sta al tavolino accanto. Insomma, una perfetta merenda in un posto che apprezzo ogni volta di più.

Al momento di andarcene, sia io che Padre abbiamo adocchiato una vetrinetta che esponeva confezioni di Baci di Dama e Plumcakes chiamati “Melomangio”, a base di mela frullata e cioccolato e non abbiamo resistito; cosa c’è di meglio al mattino di un bel plumcake artigianale?Se poi c’è anche il cioccolato è impossibile resistere, quindi ce ne siamo comprati uno a testa. Con un po’ di vergogna devo ammettere che il mio è durato il tempo di una colazione…poi è diventato il mio snack davanti alla tv  la stessa sera ….opssssss 😉 era troppo buono!!

P.S. con un preavviso di qualche giorno, è possibile ordinare crostate e torte di compleanno vegan, ma anche piccola pasticceria e mousse, io non credo aspetterò il mio compleanno per testarle, marzo è ancora troppo lontano e io sono troppo golosa <3

Voto: 🙂 🙂 🙂 🙂


Lascia un commento