MiVeg 2016, la mia giornata


Il festival vegano più atteso dai Milanesi (e non solo), il MiVeg  si è tenuto il 5 ed il 6 novembre in una location tutta nuova; Villa Arconati a Bollate. Organizzato come sempre da Essere Animali e Vita da cani Onlus, il festival nasce con l’intento di far conoscere a tutti il movimento culturale ed etico che sta dietro alla scelta vegana attraverso conferenze che toccano i più svariati temi – dall’alimentazione vegetale dedicata agli sportivi a livello agonistico a quella infantile (tenuta quest’anno dal Dott. Luciano Proietti, pediatra vegetariano) fino all’attivismo e antispecismo, workshop dedicati alla cucina veg (imperdibile quello tenuto da una delle mie blogger preferite, Lucia Valentina Nonna aka La Balenavolante, insieme alla biologa nutrizionista Denise Filippin, dedicato alle ricette rapide con i cereali così come quello sulla preparazione di dolci con Stefano Broccoli), mostre fotografiche a tema , attività pensate per i più piccoli, stand di marchi vegani con prodotti in vendita ed infine l’area food dove è possibile mangiare di tutto e di più.

La pioggia ed il fango non hanno fermato me né tanti altri vegani e, nonostante gli inevitabili disagi dovuti al maltempo, anche questa edizione è stata un vero successo; il segreto sta nell’entusiasmo e nella passione di tutti i volontari che aiutano ed organizzano, cucinando, aiutando a parcheggiare, rendendosi in una parola sempre disponibili e sempre col sorriso sulle labbra. Un esempio? Essendo arrivata ad un orario un po’ critico – il primo pomeriggio- ho atteso parecchio tempo prima di poter gustarmi la miglior pizza vegana in circolazione (la scelta era ampia e tutta con stand dedicati, dalla polenta, alle lasagne, alla paella, senza dimenticare burger e hot dog, arrosticini di seitan e patatine o i golosissimi dolci!), ma l’unico a brontolare era eventualmente il mio stomaco, non certo le persone in attesa con me o i volontari cuochi, veri maghi del multitasking!

img_3883

Pizza con farina 0 cotta in forno a legna nella versione Margherita con mozzarella di riso e Stagionale con purea di zucca, radicchio e aceto balsamico…direi che la foto parla da sola, no? E’ decisamente valsa la pena attendere e nel frattempo ho chiacchierato con una simpaticissima ragazza di Pavia in compagnia della sua cagnetta Nuvola, una trovatella dolcissima che mi ha rubato il cuore!

be-mine-at-miveg

E chi ho ritrovato tra i vari standisti? La stilista Maddalena Dursi con le sue favolose borse Be Mine dove ho potuto letteralmente toccare con mano la morbidezza del nuovo tessuto Piñatex, la novità della collezione autunno-inverno! Ma non mancavano stand di aziende di moda, cosmesi e ovviamente food

miveg-fashion

miveg-foodbeauty

Parlerò della scoperta dei formaggi a base di noci di For.My.Joy in un altro post dedicato, perché è stato amore al primo morso e ieri sera, mentre terminavo il mio Pregiato Pepato- un delizioso formaggio stagionato a base anacardi e noci di Macadamia 100% vegetale e privo di soia e conservanti – ammetto di essermi sentita già in astinenza!!!

miveg-food

In foto una breve e per nulla esaustiva carrellata delle proposte dell’area food, vi ho fatto comunque venire un po’ di acquolina? Lo spero! E così, dopo essermi rifocillata, aver fatto un po’ di shopping etico e goloso, aver approfondito la mia conoscenza sull’attivismo portato avanti con determinazione e coraggio da tanti sostenitori e aver assistito a conferenze illuminanti, il MiVeg mi ha fatto un ulteriore regalo: la giornata grigia e piovosa si è conclusa con un tramonto di un arancio intenso con tanto di piccolo arcobaleno – la foto non rende giustizia a quello che è stato davvero un momento emozionante

rainbow-at-miveg

A riprova del fatto che questo festival ha come asso nella manica l’autenticità dovuta all’amore e alla cura di organizzatori, volontari e partecipanti chiudo l’articolo con una carrellata di “facce da MiVeg” sperando che questi sorrisi sinceri vi trasmettano tutto quel che le parole non riescono a dire.

miveg-people

Ci vediamo l’anno prossimo!


Lascia un commento