Muffin cacao & barbabietola


Quando penso ai dolci – e mi capita spesso perché sono molto golosa – mi vengono in mente soprattutto quelli della tradizione inglese e americana; cupcakes, muffins, peanut butter cups o cheesecake per capirci sono tra i miei dessert preferiti e per fortuna sono tutti “veganizzabili” perché la loro versione onnivora è davvero troppo carica di zuccheri raffinati e grassi saturi (nonché proteine animali ovviamente)  e penso che, se fossi rimasta onnivora, ora il mio colesterolo sarebbe alle stelle! Sul web cerco sempre ricette “semplici per davvero” per realizzare dolci, non possedendo una bilancia per dosare gli ingrediente – attrezzo fondamentale per ogni vero pasticcere, lo so – ma la ricerca è spesso deludente non solo per la laboriosità di certe ricette, ma anche per la difficoltà nel trasformare le misurazioni americane in cup (che differiscono dalle cup inglesi peraltro!) in grammi. Poi ho incontrato lei, Dana di Minimalist Baker, blog di ricette vegetali che contengono al massimo 10 ingredienti, e la mia vita è cambiata 😉

Le sue ricette sono deliziose e piuttosto semplici da preparare; al massimo 10 ingredienti e circa 30 minuti di tempo, sporcando solo una ciotola, il sogno di tutte, no? La ricetta che oggi propongo è presa dal suo bellissimo blog, io l’ho ulteriormente semplificata (un modo elegante per dire che non avevo tutti gli ingredienti richiesti!) e ho finalmente fatto una tabella per trasformare le cup americane in grammi! La ricetta originale potete trovarla qui comunque! Grazie Dana per avermi fatto scoprire la dolcezza della barbabietola 😉

conversione ricette americane

Ingredienti;

2 barbabietole medie cotte (vanno bene anche quelle precotte sottovuoto, altrimenti cuocetele “impacchettate” in carta da forno condite con un filo d’olio a 180° per un’oretta)

240 ml di latte di mandorla non zuccherato (Dana consiglia la versione vanigliata, io ho utilizzato quella normale)

1 cucchiaino di aceto di mele (o di succo di limone)

150 gr di zucchero di canna (io ho utilizzato quello cocco)

60 ml di olio di cocco sciolto (circa 4 cucchiai)

120 gr di farina integrale

80 gr di cacao amaro in polvere

1 cucchiaino di bicarbonato

1 cucchiaino di lievito per dolci

1 pizzichino di sale

Procedimento;

In una ciotola versate il latte di mandorle e aggiungete l’aceto di mele (o il succo di limone), mettete da parte e aspettate che il latte “cagli” un po’. Nel frattempo riducete a purea le barbabietole con l’aiuto di un robot da cucina, conservate anche il succo, mi raccomando.

Quando il latte sarà “cagliato” – ci vorranno circa 10 minuti anche meno- aggiungete la purea di barbabietola, lo zucchero e  l’olio di cocco e mescolate bene fino a che non ci siano più grumi (potete utilizzare la fruste elettriche o manuali o anche il frullatore ad immersione)

In un’altra ciotola (ebbene sì, questa volta Dana ci fa sporcare ben due ciotole!) setacciate la farina, il cacao in polvere, il lievito, il bicarbonato ed il pizzico di sale, amalgamate bene e poi versate il contenuto nella ciotola dei liquidi. Continuate ad amalgamare per bene per qualche minuto, il composto deve risultare bello liscio.

Preriscaldate il forno a 180° e versate il composto in uno stampo per muffin dove avrete adagiato delle coppette di carta. Riempite ogni stampo per 2/3 e cuocete per 25-30 minuti (il mio forno ci mette sempre un po’ di più- la prova stecchino dunque è essenziale).

Una volta sfornati, lasciateli raffreddare su una graticola ed infine spolverateli con altro cacao in polvere.

Questi muffin sono morbidissimi, leggeri e super cioccolatosi, assolutamente da provare (e riprovare) e…nessuna paura, la barbabietola non si sente 😉

FullSizeRender (7)


Lascia un commento