Orecchiette con zucca e porcini


Continuano i miei “tentativi” per superare lo shock – termico e non solo – dell’inevitabile arrivo dell’autunno, ecco allora che ieri al mercato ho ritrovato con gioia due prelibatezze di stagione; la zucca – che resterà con noi per quasi tutto l’inverno – e i funghi porcini, che ci danno  un buon motivo per amare la pioggia. Per superare la summertime sadness che ancora un po’ mi accompagna, mi sono viziata con un primo piatto dal profumo irresistibile; orecchiette integrali con funghi porcini in crema di zucca. Confido sempre nelle vostre abilità di multitasking per restare nei parametri dei 20 minuti di preparazione, ma vi prometto che al massimo sforerete di non più di 10 minuti – pulizia dei porcini compresa.

Ingredienti (per 2 persone);

LA PASTA

160 gr di orecchiette integrali fresche (se le trovate secche 120 gr dovrebbero bastare)

I FUNGHI

2 porcini di medie dimensioni

1 spicchio di aglio

Peperoncino ( se piace) + sale q.b.

Olio extra vergine di oliva

prezzemolo (fresco o surgelato)

LA CREAM DI ZUCCA

1/4 di zucca tonda di medie dimensioni (ma non preoccupatevi, dovesse avanzare un po’ di crema sono certa che troverete il modo di terminarla!)

1 tazzina di brodo vegetale (opzionale, anche solo acqua bollente andrà bene)

1 cucchiaio di lievito alimentare in scaglie

sale + pepe

prezzemolo

Procedimento

Iniziamo subito a portare a bollore l’acqua della pasta, le orecchiette fresche richiedono circa 6-8 minuti di cottura, quindi le butteremo una volta pronti i funghi.

Puliamo quindi i nostri 2 porcini ( questo video di Giallo Zafferano vi aiuterà!), tagliamo la cappella e il gambo per il senso della lunghezza con uno spessore di circa 1 cm. In una padella scaldiamo in poco olio lo spicchio d’aglio tritato con un po’ di peperoncino (sempre se piace eh, io lo metto un po’ ovunque!), quando l’aglio inizierà a sfrigolare aggiungiamo i nostri funghi tagliati, un pizzico di sale e cuociamo a fiamma media- alta per qualche minuto, finché i funghi non si saranno dorati, poi abbassiamo la fiamma, copriamo con un coperchio e lasciamo che continuino a cuocere mentre ci dedichiamo alla zucca. Solo a fine cottura aggiungiamo un po’ di prezzemolo.

Puliamo la nostra zucca eliminando semi e filamenti interni con un cucchiaio e la buccia esterna, poi tagliamo a cubetti grossolani di circa 2 cm. Cuociamo i nostri cubetti al vapore per circa 8-10 minuti al massimo – la zucca deve essere morbida abbastanza da poter essere frullata, ma non del tutto sfatta. Versiamo la zucca cotta nel bicchiere del frullatore ad immersione, aggiungiamo la tazzina di brodo vegetale (o della semplice acqua calda), un cucchiaio di lievito alimentare, un pizzico di sale e una macinata di pepe (attenzione quindi che il brodo non sia già salato, in alternativa non salate proprio) e qualche foglia di prezzemolo. Frulliamo per pochi minuti (un paio dovrebbero essere sufficienti), controlliamo il sapore e mettiamo da parte.

Ora non ci resta che cuocere le orecchiette ben al dente! Una volta scolate (conserviamo una tazzina dell’acqua di cottura che non si sa mai, potrebbe tornarci utile per diluire la crema di zucca), versiamole nella padella insieme ai funghi, alzando di nuovo la fiamma, aggiungiamo la nostra crema di zucca – se è il caso aggiungiamo la tazzina dell’acqua di cottura-  e amalgamiamo il tutto per un minuto a fiamma viva.

Impiattiamo e aggiungiamo ancora un pizzico di prezzemolo (sì, probabilmente vi si incastrerà nei denti …ma sapete quanto sia importante lavarsi i denti dopo ogni pasto, no?).

Ecco l’autunno in tavola!


I commenti sono chiusi.