Pausa pranzo da That’s Vapore molto più che vegan friendly!


Uno dei posti preferiti da me e mia sorella ( nome in codice Pina) per i nostri pranzetti detox&gossip è da sempre ( o meglio da quando ha aperto una sede vicino a dove abitiamo) That’s Vapore,

locale in cui la cottura dei cibi avviene, appunto, al vapore – per l’esattezza le vaporiere arrivano a 104° per tre minuti circa – mantenendo quindi tutte le proprietà nutritive degli alimenti. Il menù è sempre stato adatto a  vegetariani o vegani, infatti tra gli evergreen ho sempre trovato cous cous con verdure così come melì melò di verdure e un meraviglioso riso autunnale con funghi che però temo abbiano tolto dal menù perché da qualche tempo non lo trovo più e non credo dipenda dalla stagione 🙁 spero di sbagliarmi! D’altra parte le verdure si prestano ottimamente alla cottura al vapore e sono abbondantemente presenti in tutti i cestini ( il cibo viene preparato , cotto e servito in cestini in materiale naturale) adatti  anche agli onnivori. Ma da poco tempo sono entrati nel menù anche due cestini decisamente dedicati ai vegani, in foto potete vedere il mio preferito, chiamato semplicemente Tofu Bio Meditteraneo, nome un po’ riduttivo a mio avviso perché trattasi di veri e proprio ravioli di tofu ripieni di olive nere e capperi su un letto di cavolo bianco, carote ed olive nere; il gusto è reso sapido dall’uso di olive e capperi, mentre cavolo e carote bilanciano la dolcezza del tofu, i ravioli sono morbidi al punto giusto ( ossia non si disfano appena toccati dalla forchetta) ed io ormai ne sono completamente dipendente, se siete di Milano o pensate di passarci presto, vi consiglio davvero di provarli! L’altra new entry è simile, si chiama Seitan Bio Brasato e si presenta come un cestino di ravioli di seitan su un letto di cavolo bianco, carote e fagioli edamame; ho provato anche questo piatto e mi è piaciuto,ma non mi ha entusiasmato come il tofu, ho trovato il tutto un po’ troppo dolciastro ecco.

Il locale offre poi una svariata selezione di centrifughe e frullati, mia sorella ( che tra l’altro è vegetariana da 14 anni e mi supporta molto in questa mia scelta alimentare da oltre un anno e mezzo) si è presa una centrifuga Total Detox a base di ananas, zenzero e dragoncello ( se non ricordo male), io, da quando ho la mia centrifuga ( che mi ha proprio regalato lei)  cerco di non berne più fuori casa, ma rubo le idee dai menù 😉

Ma arriviamo alla dolorosa ,come dicono in Spagna, ossia al conto: per un cestino di Tofu Bio Mediterraneo, un’insalata greca, mezza acqua naturale, una centrifuga e due caffè ( di cui uno d’orzo) abbiamo speso poco meno di €30,00. Certo, non è un posto in cui andare magari ogni giorno a trascorrere la propria pausa pranzo, ma tutti i prodotti sono biologici, le porzioni abbondanti ed il gusto non viene certo trascurato, tutt’altro, inoltre l’ambiente è piacevole e decisamente green ed il personale sempre sorridente e disponibile ( anche nei momenti di caos, che Dio li benedica!) , quindi direi che merita ogni eurino che chiede 😉

Voto: 🙂 🙂 🙂 🙂


Lascia un commento