Penne gluten free al pesto di cavolo nero con broccoli e olive nere


In autunno torna sulla nostra tavola Mr Superfood 2015, noto anche come cavolo nero (o toscano); ricco di vitamina K, la vitamina che svolge un ruolo fondamentale nella corretta coagulazione del sangue, questo alimento è sconsigliato solo a chi prende medicinali anticoagulanti ovviamente, ma per tutti gli altri è più che raccomandato, come tutti gli ortaggi a foglia verde. In particolare è consigliato a chi soffre di celiachia poiché spesso accusa  un deficit di tale vitamina – la cui carenza può portare a gravi emorragie e persino una precoce osteoporosi dovuta al fatto che  la vitamina K partecipa attivamente alla fissazione del calcio nelle ossa.

Ecco perché ho deciso di utilizzare una pasta priva di glutine a base di mais di riso prodotta da Pasta Rummo . In realtà ci vorranno poco più di 20 minuti per preparare questa ricetta, ma non più di 30, promesso!

Ingredienti;

160 gr di pasta formato penne gluten free

1 testa di broccolo, recuperando solo i fiori

1 spicchio di aglio

1 piccolo peperoncino ( se piace)

olio extra vergine di oliva

10 olive nere (se Taggiasche meglio, si eviterà l’utilizzo di altro sale, altrimenti anche le Bella di Cerignola andranno bene e ne servirà metà quantità)

Per il “pesto” di cavolo nero;

2 mazzi di cavolo nero lavato e asciugato

1 cucchiaino di aglio secco (o una puntina di spicchio fresco)

2 cucchiai di lievito alimentare

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

un pizzico di sale

Procedimento

Portare a bollore abbondante acqua in una pentola capiente, salare al primo bollore ed in seguito cuocere la pasta per il tempo indicato in confezione ( nel caso della pasta da me utilizzata sono serviti 12 minuti).

Lavare la testa di broccolo e ricavarne i fiori che andranno cotti al vapore per circa 4 minuti- giusto per renderli più teneri e veloci da preparare.

Mentre i broccoli sono nel cestello a vapore, lavare e tagliare grossolanamente le foglie di cavolo nero, evitando solo la parte finale più dura. Nel bicchiere del robot da cucina o del frullatore ad immersione versare il cavolo nero tagliato, l’aglio secco, il lievito alimentare  e uno dei due cucchiai di olio extra vergine. Frullare per almeno  3 minuti e aggiungere il secondo cucchiaio di olio. Portate pazienza, ci vorranno 5 minuti buoni  (e anche di più a seconda della potenza dell’utensile) per rompere per bene le fibre del cavolo nero, ma non cadete nella tentazione di aggiungere altro olio…renderebbe solo la salsa più pesante!

In una padella versare due cucchiai di olio extra vergine e fate colorire lo spicchio d’aglio tagliato a metà e privato dell’anima insieme al peperoncino (se piace, io lo metto ovunque!), aggiungere i broccoli leggermente cotti al vapore e far cuocere a fuoco medio per qualche minuto (dai 5-7 minuti al massimo), occorrerà aggiungere una tazzina di acqua di cottura della pasta ed infine le olive tagliate (regolarsi sulla quantità di sale da aggiungere in base alla qualità di olive utilizzate)

Dopo aver scolato la pasta ben al dente (conservando un’altra tazzina dell’acqua di cottura), mantecare insieme ai broccoli e alle olive, aggiungere il “pesto” di cavolo nero e l’acqua di cottura della pasta stessa e far saltare mescolando con cura per non più di un paio di minuti.

Spero vi piaccia!


Lascia un commento