Raw cake kiwi e limone


 

Torna l’appuntamento con le ricette per Frutta e Bacche alla scoperta della linea Frutta e Verdura Italiana; per questa doppia video ricetta c’è uno special guest davvero speciale (almeno per me!), il mio Blondie! Devo dire che entrambi dobbiamo proprio lavorare sulle nostre capacità di stare in video perché, nonostante gli sforzi della nostra amata regista Federica di Kiki Tales, entrambi non riusciamo a toglierci quell’espressione da “cerbiatto in autostrada”, sigh! Ma torniamo alla doppia ricetta; questa volta usiamo il limone di Sicilia e il kiwi del Piemonte per creare due facilissime no bake cakes crudiste e golosissime, oltre che molto pratiche poiché si possono preparare anche un paio di giorni in anticipo e lasciarle a riposare in freezer fino a quando non ci serviranno – ricordatevi solo di estrarle dal freezer 15-20 minuti prima di servirle però!

Questa volta (se la tecnologia mi assiste!) vi mostro subito la video ricetta – così potete farvi due risate alla faccia mia – e più sotto troverete gli ingredienti e il procedimento;

 

Ecco, ce l’ho fatta!

Quello spazio microscopico che vedete è la mia reale cucina, ora mi capite quando dico che ho una cucina lillipuziana? Vedete che non mento? 😉

Mi dispiace solo che non possiate sentire il profumo che sprigionano il limone e il kiwi che ho utilizzato perché davvero questa linea di Frutta e Bacche si distingue da tutti gli altri marchi che producono frutta essiccata per l’alta qualità della frutta e della verdura che utilizzano; il kiwi è morbido ed elastico, pur conservando quel suo gusto dolce e il limone a fette conserva un aroma incredibile che ha riempito la mia micro cucina in un attimo appena ho aperto la bustina! 

Ingredienti

Per la base 

1/2  tazza di anacardi + 1/2 tazza di pistacchi precedentemente ammollati in acqua per 8 ore (ma niente panico, in caso anche un paio d’ore possono bastare e – se siete disperati – anche 20 minuti in acqua bollente)

4 datteri qualità Medjoul denocciolati

1/2 cucchiaino di olio di cocco

2 cucchiaini di cacao in polvere

Per la crema 

3-4 cucchiai di anacardi (raddoppiate le dosi se fate entrambe le versioni)

15 ml di sciroppo d’acero ( idem come sopra!)

7-8 fette di kiwi essiccato / 4-5 di limone (per la versione al limone ovviamente)

2 cucchiaini di succo di limone

BONUS: per extra dolcezza potete aggiungere un dattero nella crema al kiwi

acqua q.b.

Procedimento

Iniziamo versando il nostro mix di anacardi e pistacchi ammollati e risciacquati nel boccale del nostro mixer, ci aggiungiamo i datteri tagliati a pezzi, l’olio di cocco (io preferisco sempre aggiungerlo in forma solida, in modo da sapere bene quanti grassi saturi stia per ingerire!) e il cacao in polvere. Frulliamo fino ad ottenere una base umida, compatta ma ancora piuttosto granulosa.

Versiamo un cucchiaino (o due) in una formina e livelliamo bene per ottenere una base di circa 1 cm. Ecco, le nostre basi sono pronte e ora le possiamo mettere in freezer a compattarsi per bene.

Adesso passiamo alle creme; gli ingredienti sono gli stessi per entrambe le versioni, in una aggiungeremo il kiwi e nell’altra il limone, io ho preferito ottenere due texture differenti – una più cremosa e l’altra più granulosa , quindi non ho precedentemente ammollato in poco acqua le fette di limone, ma se preferite averle entrambe cremose, coprite con poca acqua le fette di limone per qualche minuto in modo che si reidratino per bene.

Nuovamente versiamo gli anacardi (non ammollati) nel nostro mixer, aggiungiamo lo sciroppo d’acero, un cucchiaino scarso di limone  il nostro kiwi , frulliamo e aggiungiamo mano a mano un po’ d’acqua fino ad ottenere una crema omogenea.

Ripetiamo lo stesso procedimento sostituendo il kiwi con il limone (e magari anche gli anacardi con i pistacchi, a me piace molto la combinazione pistacchio-limone, mi fa proprio sentire in Sicilia!).

Recuperiamo da freezer le nostri basi e ci versiamo sopra le creme, dividendole ( 3 kiwi  e 3 limone a seconda della misura degli stampini utilizzati). Decoriamo con una fetta di kiwi e di limone e rimettiamo in freezer per almeno un paio d’ore.

Per estrale dallo stampino senza distruggerle basterà bagnare la base con dell’acqua calda e poi capovolgere le nostre tortine. Ricordiamoci che per essere morbide al momento di mangiarle, le nostre tortine avranno bisogno di essere lasciate a temperatura ambiente o in frigorifero per almeno 15-20 minuti! 

 


Lascia un commento