Come leggere le etichette in 10 mosse


Come ogni vegano che non si accontenta di vedere una qualsiasi certificazione vegan su ciò che acquista, credo di potermi ritenere ormai cintura nera di “lettura dell’etichetta”; non importa quanto piccoli siano i caratteri, né quanti strati di pellicola io debba rimuovere per trovare la famosa lista degli ingredienti, ormai in pochi secondi riesco a capire se un prodotto non solo sia vegan o meno, ma anche quanto sia sano. Già, perché non tutti i prodotti vegan o accidentalmente vegan (vi ricordate una delle primissime Top Ten? No, qui trovate la prima edizione dei 10 cibi casualmente vegani)  sono sani. Per scegliere e capire se un prodotto sia davvero di qualità sono altri i fattori da controllare – anche se spesso le certificazioni vegan aiutano a fare una bella selezione iniziale.

Leggi…


Ghea, ristorante vegano a Milano


Il ristorante Ghea si trova in Via Valenza a Milano, proprio a due passi dal Naviglio, ed ha aperto i battenti nel dicembre 2012 come ristorante vegetariano, ma ad oggi è totalmente vegano. Non solo, tutti i prodotti utilizzati sono biologici ed il menù segue l’evolversi delle stagioni in modo da offrire solo una cucina prettamente stagionale.  Leggi…


10 cibi che devi proprio comprare biologici


[:it]

Oggi festeggiamo un anno di It’s Healthylicious e un anno di Top Ten, un grande traguardo che merita festeggiamenti a tutto tondo, iniziamo dunque dalla nostra rubrica preferita, la Top Ten settimanale, l’appuntamento più seguito del blog!

Acquistare frutta e verdura biologica non è – ancora-  molto conveniente, i prezzi sono  più alti  e a volte, per arrivare a fine mese, bisogna sacrificare persino la qualità pur di mettere qualcosa in tavola. I mezzi per ovviare a questi problemi ci sono, dai Gruppi di Acquisto Solidale ai mercati agricoli locali, ma non tutti hanno tempo/voglia/disponibilità, quindi ecco la lista dei dieci alimenti che, nella coltivazione tradizionale a base di pesticidi ( in Europa così regolamentata),  assorbono o necessitano per debellare organismi nocivi e parassiti  più quantità di differenti pesticidi, con residui resistenti anche ai più zelanti lavaggi. La buona notizia è che, nel 2014, solo il 3% dei prodotti controllati aveva residui superiori a quelli considerati nocivi per la salute, mentre ben il 97% era nei limiti – certo essere nei limiti non significa essere salutari eh! ( fonte Ansa).

I pesticidi comprendono un gruppo vasto e diversificato di sostanze che possono essere classificate in numerose categorie a seconda dell’azione esplicata.
Si distinguono, ad esempio:

gli insetticidi
i fungicidi
gli erbicidi
i ratticidi
i larvicidi
i repellenti
i disinfettanti

 Cosa dobbiamo comprare bio per forzaLeggi…


La Cascina in Città


Sabato scorso, il 29 novembre, passeggiavo come al solito con i miei bassotti  in compagnia dell’Architetto ed il suo fido Cooper, direzione parchetto di CityLife, approfittando di un – breve- momento di tregua dalla pioggia, quando finalmente realizzo che il negozio di cui ho minuziosamente seguito i lavori di ristrutturazione  da luglio è aperto: il nuovo ( per la precisione il quarto) punto vendita de La Cascina in Città è in attività, giubilo e gloria! Non posso esimermi quindi dall’andare in missione esplorativa e, nel momento in cui scrivo, ci sono già tornata un paio di volte…per sicurezza 😉 Leggi…