“Ho sposato una vegana” di Fausto Brizzi


Ho sposato una vegana. Una storia vera, purtroppo“- questo è il titolo completo dell’ultima fatica di Fausto Brizzi, scrittore e regista di successo, ma soprattutto marito della bellissima ed impegnatissima Claudia Zanella, già presente nella seconda edizione della Top Ten riguardante le celebrità vegane italiane (ecco qui),  nonché naturopata  ed esperta di alimentazione vegetale. Il titolo strappa già un sorrisetto con quel “purtroppo” strategico ed io, dopo aver letto l’editoriale del mitico direttore di Vegolosi (potete leggerlo qui)  e aver più riso sul suo “Mi sono sbagliata come Baggio ai Mondiali del ’94.” che su quel “purtroppo” del titolo, mi sono decisa ad acquistare il libro e leggerlo. Leggi…


Zoodles in crema di capperi con pomodorini e olive nere


Chi mi segue su Instagram sa bene che è quello il mio social preferito, lì mi diverto a pubblicare quasi ogni piatto che preparo, dal più semplice al più complesso; questa ricetta è di qualche giorno fa, quando il sole ancora splendeva (ma non temete, il bel tempo dovrebbe tornare tra poco) e, benché le mie vacanze non siano andate come avevo previsto – o meglio non sono proprio partite nel vero senso della parola- avevo una gran voglia di sentirmi l’Estate Addosso 😉 ecco quindi la ricetta per questi zoodles (spaghetti di zucchini) freschi, estivi e colorati, ma soprattutto pronti in meno di venti minuti, come sempre! Leggi…


Bocconcini al cocco e cacao crudo


[:it]

La ricetta è nota e arcinota,  in rete si trovano varianti golosissime, io offro qui la mia versione davvero  basic, nata dall’esigenza di non sprecare gli scarti del mio latte vegetale, sia esso di soia o frutta oleosa, chiamati in gergo okara ( se di soia). Leggi…


10 celebrità crudiste (e vegan)


[:it]

E’ da un po’ che sto sperimentando  ricette crudiste visto che il caldo della bella stagione invoglia proprio ad abbandonare forno e fornelli e ciò che mi è già chiaro è che la cucina raw non si riduce a carote crude e lattughina, tutt’altro! Da quando ho scoperto i prodotti di Cibocrudo poi mi sto lanciando in esperimenti e, oltre ai “soliti” smoothies, ho testato voodles (spaghetti di verdure crude quali zucchine, carote, barbabietole e cetrioli), dolci e zuppe fredde deliziose e la sensazione di generale benessere – oltre a capelli e pelle più luminosi, mi sta facendo capire perché sempre più persone scelgano un’alimentazione crudista e vegana, quindi ho rivolto lo sguardo verso l’assolata California, dove vivono le celebrità e dove il clima rende più facile restare raw per tutto l’anno ed ecco qui la Top Ten delle celebrities crudiste e vegane; Leggi…


Cibocrudo, il raw food italiano


[:it]

Durante la fiera Fa’ la cosa giusta 2015 che si è tenuta a Milano nel marzo scorso, ho avuto l’opportunità di conoscere il brand ed i prodotti Cibocrudo, non solo, mi hanno anche offerto un ottimo smoothie verde a base di broccoli crudi sì, sì, proprio crudi, confesso che mai mi sarei aspettata di trovarlo tanto delizioso, invece, complice la freschezza dei prodotti e la tecnologia del Vitamix, uno dei migliori frullatori sulla piazza  e che – ahimé- vale ogni euro che costa (ed è davvero caro!)- il risultato ha superato di gran lunga ogni mia più rosea aspettativa. Per il Vitamix non avevo il budget, ma per i prodotti sì e c’era solo l’imbarazzo della scelta tra super food e frutta oleosa ; Leggi…


Smoothie con açai


Ciò di cui sento più la mancanza durante i lunghi mesi invernali è sicuramente la varietà di frutta disponibile; dopo l’emozione ottobrina del caco e quella natalizia di mandarini ed arance, da gennaio a marzo, fino a quando non compaiono le prime fragole, nella mia dispensa trovo solo mele e se va bene qualche pera, ottime, ci mancherebbe, ma per chi ha fatto della varietà alimentare uno stile di vita alla lunga può essere un po’ frustrante, ecco perché da quando è arrivata la primavera con i suoi frutti colorati e golosi sono tornata a godere appieno del crudismo che la frutta rende tanto facile. Iniziare ad avvicinarsi al crudismo con smoothie, frullati, estratti e succhi è solo il primo passo per verificare su se stessi i benefici che ne derivano, io, per non farmi mancare nulla, al mio smoothie di frutta ho aggiunto la “solita arma segreta”, in questo casa trattasi di polvere di açai cruda. Su queste bacche brasiliane circolano un po’ di leggende, come capita spesso, ma basandoci sul buon senso appare evidente che, come tutte la frutta di colore viola scura, contenga  antocianine – antiossidanti tipici della frutta con tonalità rosso scure, blu e nere appunto – con effetto protettivo sul micro e macro circolo (utili in presenza di fragilità capillare e relative manifestazioni quindi), esattamente come i frutti di bosco, l’uva, il melograno o la ciliegia. Certo è che la concentrazione è più alta nella buccia delle bacche di açai piuttosto che nel succo di mirtillo. Tanto basta per definirlo un super food? Sì, se per super food non intendiamo cibi miracolosi, ma cibo vero ricco di proprietà nutrizionali. Inoltre l’açai è ricco di fibra, di calcio e ferro e acidi grassi moninsaturi e, particolare che personalmente non trascuro mai, ha un buon sapere 😉 Leggi…


Pesto di cavolo riccio (crudo)


Il cavolo riccio (detto anche cavolo nero di Toscana) è considerato da sempre un superfood per via dell’alta concentrazione di vitamina K e C e di sostanze antiossidanti , le quali spengono i processi infiammatori, migliorano quelli digestivi  e hanno mostrato di possedere importanti proprietà di prevenzione antitumorale.Caratterizzato da foglie bitorzolute color verde scuro, il cavolo nero è una riserva di risorse benefiche da sfruttare soprattutto durante l’inverno. E’ alla base di molte ricette della cucina toscana, su tutte basta ricordare la Ribollita, una delle zuppe più buone del mondo secondo me! Molto importante, come per tutte le verdure e gli ortaggi a foglia verde soprattutto, è non prolungare la cottura oltre i venti minuti per non perdere la maggior parte delle proprietà, utilizzare poca acqua per lessarli ( se possibile preferire la cottura al vapore)  e consumarli dopo pochi giorni dall’acquisto, quando le foglie sono belle verdi ed arricciate. la ricetta che propongo è, come sempre, veloce, pratica e deliziosamente sana 😉 e per di più è anche raw, ossia crudista. Leggi…


I 10 buoni propositi del Vegano per l’anno nuovo


Ebbene, buon anno! Ancora qualche giorno e poi potremo smontare l’albero di Natale e riporre tutto in soffitta o in cantina fino all’anno prossimo. Siete sopravvissuti alle feste comandate? Io sì, non mi posso lamentare, i miei parenti onnivori hanno mangiato tutto quello che ho preparato per loro, gli avanzi sono stati congelati  e mi stanno tornando utili in questi giorni di ozio ed inoltre ho ricevuto dei regali favolosi e ho iniziato l’anno con Blondie in Irlanda, cosa chiedere di più?  Leggi…