Dublin VegFest 2017


Eccomi di ritorno da Dublino dove il 23 e 24 settembre si è tenuta la terza edizione del Dublin VegFest  presso il Griffith College , location che per il secondo anno consecutivo si rivela ideale per questa bellissima manifestazione; spazi interni ed esterni ben organizzati (anche in caso di pioggia, siamo pur sempre a Dublino!) che permettono di godere appieno di ogni stand  e dei vari workshop, conferenze  o food demo senza lo spiacevole “effetto sardina”. L’ingresso è come sempre a pagamento,  il biglietto costa €11-12,00 –  l’ho acquistato a giugno e non mi ricordo la cifra esatta- e il programma è talmente ricco che per non perdersi nulla bisogna davvero ben pianificare la giornata!

Leggi…


Jo’Burger, Rathmines (Dublin)


[:it]

Qualche settimana fa mi trovavo a Dublino da Blondie, come sempre alla ricerca di qualche posticino vegan o vegan friendly in cui concederci un buon pranzetto; a dirla tutta, eravamo alla ricerca di Sova Food Vegan Butcher, di cui avevo sentito parlare e che volevo assolutamente provare, così ci siamo diretti verso Rathmines, zona suburbana a pochi km dal centro città, nota per l’atmosfera un po’ boho che si respira. In effetti tutti i locali, dai pub ai bar, ai ristoranti o negozi vintage sono davvero graziosi e particolari, più che boho li definirei perfetti per gli hipsters, infatti è tutto un bel tripudio di skinny jeans e camice di flanella e l’80% della popolazione maschile ha una bella barbetta curata, ma, sarà che sono Vichinghi, a loro la barbetta sta proprio bene 😉 (ndr Blondie non appartiene a questa categoria, il suo stile è fermo agli anni 90 e la barba se l’è fatta crescere sotto mia esplicita richiesta per aderire al movimento Movember, ma il primo dicembre già aveva tagliato tutto!) Leggi…


Cornucopia, Dublin


Uno dei miei posti preferiti  a Dublino  è decisamente Cornucopia; aperto dal 1986 nella centralissima Wicklow Street, questo locale su due piani in una deliziosa palazzina giorgiana è ormai un’istituzione ed una tappa obbligata per vegetariani, vegani ed onnivori attenti alla salute ed al gusto. Il ristorante nasce come vegetariano, ma sono innumerevoli le opzioni vegan, anzi, direi che ormai hanno preso il sopravvento. Frutta e verdura sono coltivate localmente in maniera biologica – ça va sans dire –  il menù è stagionale e comprende opzioni per celiaci, vegetariani, vegani e persino crudisti. Ce n’è per tutti, impossibile non innamorarsi di questo posto quindi!

Leggi…


Umi Falafel , Dublin


(For English language scroll down)

Ho deciso di tradurre in lingua inglese la recensione del locale Umi Falafel  in modo che sia fruibile anche agli Irlandesi (ok, Blondie in primis 😉 ) e a tutti gli stranieri che vivono a Dublino e, credetemi, sono tantissimi, soprattutto  i Sudamericani, i quali  contribuiscono a rendere ancora più allegra e vivace una città giovanissima ed ancora a misura d’uomo.

Leggi…