Al Bacio, vegan-friendly a Milano


I’m back 😉 non ho scritto per un po’ perché sono stata presissima dal trasloco nel mio nuovo ufficio…per quanto il trasloco di un ufficio non sia equiparabile a quello di un casa, ora capisco meglio perché un evento del genere sia considerato tra i più stressanti della vita. Tanti – troppi – scatoloni e decisioni di prendere, ma soprattutto nuove abitudini, il che non è mai una cosa negativa, ma destabilizzante – almeno un po’- sicuramente sì. C’è di buono che adesso sto esplorando nuove opzioni veg nei dintorni e quindi eccomi qui con la prima piacevolissima scoperta: Al Bacio, ristorante healthy, tasty and Italian e – aggiungo io – vegan-friendly. 

Leggi…


La Maniera di Carlo, Milano


Dai ieri mi sento un po’ VIP, lo ammetto 😉 ho infatti scoperto di pranzare spesso nel ristorante dello chef Francesco GermaniLa Maniera di Carlo – concorrente della seconda edizione di Top Chef , il talent show per chef professionisti di RealTime. Non solo, è proprio lì che ho festeggiato i miei 40 anni lo scorso marzo insieme ai miei amici più cari. Perché ho scelto La Maniera di Carlo ?

Leggi…


SoulGreen, il nuovo veg-chic a Milano


Aperto da Stefano Percassi  poco più di due mesi fa, il ristorante vegano SoulGreen in Piazzale Principessa Clotilde a Milano, a due passi dalla zona Garibaldi, si è già imposto sulla scena milanese  come luogo cult non solo per i vegani, ma per chiunque voglia sentirsi green …e anche un po’ chic 😉  Il locale ha infatti un’inconfondibile allure industriale  tipica dei locali delle grandi capitali europee o nordamericane. Entrando, si ha l’impressione di essere a Berlino o a New York, e ai milanesi questo piace moltissimo.

Leggi…


MiVeg 2016, la mia giornata


Il festival vegano più atteso dai Milanesi (e non solo), il MiVeg  si è tenuto il 5 ed il 6 novembre in una location tutta nuova; Villa Arconati a Bollate. Organizzato come sempre da Essere Animali e Vita da cani Onlus, il festival nasce con l’intento di far conoscere a tutti il movimento culturale ed etico che sta dietro alla scelta vegana attraverso conferenze che toccano i più svariati temi – dall’alimentazione vegetale dedicata agli sportivi a livello agonistico a quella infantile (tenuta quest’anno dal Dott. Luciano Proietti, pediatra vegetariano) fino all’attivismo e antispecismo, workshop dedicati alla cucina veg (imperdibile quello tenuto da una delle mie blogger preferite, Lucia Valentina Nonna aka La Balenavolante, insieme alla biologa nutrizionista Denise Filippin, dedicato alle ricette rapide con i cereali così come quello sulla preparazione di dolci con Stefano Broccoli), mostre fotografiche a tema , attività pensate per i più piccoli, stand di marchi vegani con prodotti in vendita ed infine l’area food dove è possibile mangiare di tutto e di più.

Leggi…


Ghea, ristorante vegano a Milano


Il ristorante Ghea si trova in Via Valenza a Milano, proprio a due passi dal Naviglio, ed ha aperto i battenti nel dicembre 2012 come ristorante vegetariano, ma ad oggi è totalmente vegano. Non solo, tutti i prodotti utilizzati sono biologici ed il menù segue l’evolversi delle stagioni in modo da offrire solo una cucina prettamente stagionale.  Leggi…


Presentazione del libro “Diventare vegetariani o vegani” di Vegolosi


La settimana scorsa c”è stata la presentazione ufficiale dell’ultima fatica del team di Vegolosi; “Diventare vegetariani o vegani” edito da Gribaudo, già disponibile in libreria e acquistabile anche online ovviamente 😉  Ben 280 pagine rilegate in un’elegante brossura cartonata che si propongono di dimostrare quanto la scelta veggie sia non solo possibile, ma anche piuttosto semplice. Insomma, una vera e propria guida all’alimentazione, alla storia ed alla cultura vegetariana e vegana con ben 60 ricette create dallo chef Cristiano Bonolo per solleticare la fantasia dei più inesperti in cucina, consigli su come fare la spesa, organizzare la dispensa e preparare un pasto ben equilibrato ed infine un po’ di storia della cultura vegetariana e vegana – perché non siamo certo noi la prima generazione attenta all’alimentazione ed all’etica!
Leggi…


Flower Burger apre la seconda veganburgheria a Milano


La settimana scorsa sono andata all’inaugurazione del secondo punto vendita di Flower Burger, la veganburgheria milanese, che ha aperto proprio a due passi dalla Darsena, in Via Vigevano al 6. Ero già stata da loro  in Viale Vittorio Veneto e quindi non ci poteva essere notizia migliore per me visto che questo nuovo punto è più vicino a dove abito e ricordavo la bontà dei loro burger 100% vegetali e soprattutto del  loro pane rigorosamente home made! Ero invece rimasta un po’ delusa dalle patatine (qui potete leggere la recensione completa), ma mi è stato detto da amiche che ci sono andate più spesso che probabilmente ero capitata nella serata sbagliata, purtroppo in questa nuova occasione non ho potuto ricredermi, ma solo perché non le ho mangiate 😉 non mancherò di farlo presto, non temete! Leggi…


Il mio anniversario al Joia di Pietro Leemann


Qualche settimana fa io e Blondie abbiamo festeggiato il nostro terzo anniversario insieme; un bel traguardo per chi, come noi, vive una storia a distanza  e per vedersi deve prendere un aereo ogni volta! Ecco perché ho voluto rendere quel giorno davvero speciale andando nell’unico ristorante vegetariano (e vegano) che può vantare una stella Michelin: il Joia dello chef Pietro Leemann a Milano. Leggi…


Mantra Raw Vegan, Milano


Qualche giorno fa io e Pontin, la mia amica dai capelli rossi, ci siamo ritrovate per un pranzetto “regali& gossip” (ebbene sì, siamo ormai a febbraio, ma io devo ancora consegnare regali natalizi!) e abbiamo optato per il Mantra Raw Vegan, in zona Porta Venezia a Milano. Crudismo in pieno inverno? Sfida accettata! Leggi…


Flower Burger, vegan “fast food” a Milano


Flower Burger ha aperto in zona Porta Venezia a Milano ad ottobre 2015 e si è imposta come la prima veganburgheria della città; infatti, nonostante ci siano altri locali vegan o vegan friendly che propongono burger e patatine nel loro menù, ciò che distingue Flower Burger è la sua “specializzazione” in sei differenti tipi di vegan burger con contorno di patatine, una selezione di salse e qualche dolce. Insomma, quello che è sempre stato considerato fast food è stato qui riletto non solo in chiave vegetale, ma ponendo grande attenzione alla qualità delle materie prime per ottenere un prodotto finale dal sapore casalingo. Come al solito, io ho aspettato un po’ prima di provare questo nuovo posto in modo da avere una percezione più reale dell’offerta e del servizio, ecco come è andata;

Leggi…