Dole e le sue berries


Per quanto ogni stagione offra un vasto assortimento di frutta e verdura è indubbio che siano la Primavera e l’Estate le stagioni più generose; i colori ed i sapori della frutta estiva e la temperatura più calda invogliano anche i più restii a consumare maggiori quantità di cibo crudo per fortuna. Io ho una passione in particolare per i lamponi e tutte le berries in generale; le more mi ricordano quando da bambina le mangiavo direttamente dalla pianta in attesa che scoccassero le fatidiche ore quattro del pomeriggio in cui mi era di nuovo permesso di fare il bagno, i mirtilli mi riportano alla mente mio padre quando mi incoraggiava a mangiarli per non avere problemi alla vista (come lui), il ribes mi ha sempre fatto sentire molto “americana”, avendolo conosciuto attraverso i telefilm della mia adolescenza e le fragoline di bosco, con quel nome così vezzoso, non potevano non conquistarmi fin da subito. Leggi…


Flowbox, marzo 16


Lo sapete, lo scorso mese sono stata da Blondie in Irlanda per celebrare il mio compleanno – che cade lo stesso giorno di San Patrizio, togliendomi dunque la possibilità di intristirmi per il tempo che passa e regalandomi solo la gioia  della festa nazionale più importante del paese- di conseguenza, quando sono rientrata a casa  avevo ben due mistery box vegan ad aspettarmi ( sì, c’è una new entry e la descriverò nel dettaglio in un altro articolo ovviamente) e tanti, tantissimi prodotti da assaggiare. Ecco spiegato il ritardo della recensione della Flowbox di marzo insomma! Leggi…


Flowbox, la mini vegan box di febbraio 16


Sempre un po’ in “zona Cesarini“, finalmente posso condividere la recensione della mini vegan Flowbox di  febbraio: Questa volta la colpa è tutta mia, infatti la box è arrivata nella prima metà del mese, senza alcun ritardo. Ben 6 i prodotti contenuti e tutti assolutamente nuovi per me, questa sì che è stata una bella sorpresa; se infatti è bello provare e riprovare (magari in diversi varianti) alcuni prodotti, è sicuramente più divertente conoscere nuovi brand, le box servono soprattutto per questo, no? Provare diversi marchi e prodotti e capire quale si preferisce. Leggi…


The Vegan Kind, ottobre 15


Con quello che è ormai il mio consueto ritardo, ecco la recensione dei prodotti contenuti nella The Vegan Kind box del passato mese di ottobre; i 10 p della mia box questo mese sono andati a sostegno di Austin’s Hamster Haven, piccole centro a Doncaster che si occupa del  recupero e dell’adozione di criceti e piccoli animali in genere abbandonati o abusati.  E’ bello poter sostenere piccole realtà, soprattutto perché la maggior parte delle persone che se ne occupa attivamente si autofinanzia e spesso fa davvero tanti sacrifici per aiutare gli animali che molti specisti  considerano “di serie B”, come i criceti appunto.  Leggi…


Pesto di cavolo riccio (crudo)


Il cavolo riccio (detto anche cavolo nero di Toscana) è considerato da sempre un superfood per via dell’alta concentrazione di vitamina K e C e di sostanze antiossidanti , le quali spengono i processi infiammatori, migliorano quelli digestivi  e hanno mostrato di possedere importanti proprietà di prevenzione antitumorale.Caratterizzato da foglie bitorzolute color verde scuro, il cavolo nero è una riserva di risorse benefiche da sfruttare soprattutto durante l’inverno. E’ alla base di molte ricette della cucina toscana, su tutte basta ricordare la Ribollita, una delle zuppe più buone del mondo secondo me! Molto importante, come per tutte le verdure e gli ortaggi a foglia verde soprattutto, è non prolungare la cottura oltre i venti minuti per non perdere la maggior parte delle proprietà, utilizzare poca acqua per lessarli ( se possibile preferire la cottura al vapore)  e consumarli dopo pochi giorni dall’acquisto, quando le foglie sono belle verdi ed arricciate. la ricetta che propongo è, come sempre, veloce, pratica e deliziosamente sana 😉 e per di più è anche raw, ossia crudista. Leggi…