The Vegan Kind Box maggio 2015


[:it]

Settimana scorsa è arrivata la The Vegan Kind box del mese di maggio e, come sempre, non stavo nella pelle dalla voglia di aprirla e valutare i prodotti. O meglio divorarli 😉 Sarà infantile,ma per me è un piccolo e piacevole rituale ormai consolidato di cui difficilmente potrei fare a meno. Di solito nella propria casella postale si trovano solo bollette o estratti conto, non è bello ricevere qualcosa che assomiglia sempre un po’ ad un regalo?

TVK may 15

Ecco qui la mistery box di questo mese; sei i prodotti contenuti, di cui cinque food e uno beauty – se possiamo considerare beauty uno spazzolino da denti, una facile e gustosa ricetta del blog Coconut and berries realizzata con uno dei prodotti contenuti nella box ovviamente e la certezza che 10 pences ( ovvero 0,12 €) della mia box siano andati a Hugletts Wood Farm Animal Sanctuary , ogni mese infatti TVK sceglie una causa a cui devolvere 10 pence per ogni box venduta.  Non male, no?

CollageSavoury

Iniziamo da prodotti appartenenti alla categoria snack salati;

Una confezione da 40 gr di Taking the Pea al gusto di peperoncino dolce, ossia piselli tostati che assomigliano incredibilmente nel gusto e nella consistenza alle noccioline tostate,ma con molte più fibre e proteine e, soprattutto, meno della metà delle calorie, in pratica un perfetto snack healthylicious! Che rivelazione, non vedo l’ora di avere l’occasione di provare la variante Wacky Wasabi. Da Mai Più Senza insomma.

Una confezione da 35 gr di Chika’s Plantain Crisps al gusto peperoncino ( ‘sti Inglesi sono un po’ fissati con aglio e peperoncino comunque!), conoscevo già il brand Chika’s da una precedente box e sono davvero contenta di aver assaggiato un altro prodotto della linea poiché ho avuto così conferma della loro bontà; questo mix di ingredienti africani (la fondatrice vive tra Londra e la Nigeria) adattati al gusto occidentale crea degli snack davvero unici. Conoscevo già il platano e lo avevo già mangiato fritto, trovandolo squisito sì, ma pesantuccio, in questo caso nessuna pesantezza, solo tanto sapore e croccantezza ( e la voglia di essere in qualche località esotica!)

CollageChoco

Potevano mancare snack “cioccolatosi”? Certo che no!

Una confezione da 33 gr di Sarelle Wafer alla nocciola e cioccolato fondente; il brand è turco e il prodotto non contiene grassi insaturi, additivi, coloranti, ingredienti GMO  o  aromi artificiali. Insomma, uno dei quei favolosi prodotti “accidentalmente vegan” nonostante il brand produca anche prodotti non vegan a base di latticini, ad esempio.  Molto buono,ma non indimenticabile.

Una barretta da 35 gr di Good Full Stop a base di frutta secca, noci e cioccolato fondente al profumo di menta. Io amo le barrette, soprattutto quelle che sostituiscono i cereali con la frutta secca e le noci, amo il cioccolato, ma non ho esattamente un debole per la menta ecco, quindi questa non l’ho particolarmente gradita, ma sono molto fiduciosa per tutte le altre varietà  prodotte e che spero di trovare se non in Italia, magari in qualche futura box!

SundriedTomatoPesto

Un vasetto da 190 gr di Pesto di pomodori secchi Olive Branch, marchio fondato da Maria Koinaki la quale, stanca di sentire la mancanza dei prodotti della sua Creta, ha pensato bene nel 2011 di trasformare l’uliveto del padre nel primo prodotto della sua Olive Branch, coltivando appunto olio d’oliva, in soli quattro anni tanti altri prodotti tipici della sua terra si sono aggiunti, tra cui questo magnifico pesto di pomodori secchi, perfetto per condire spaghetti,ma anche un bel riso Venere, perché no? O semplicemente spalmato su del buon pane. Io ho sempre considerato il pesto un prodotto 100% italiano, ma , come si dice, “Un faccia, una razza” quindi sono ben lieta di condividere tale prelibatezza con un paese magnifico come la Grecia 😉 Ottimo,ma io continuo a preferire quello di Mr Organic ( se devo scegliere tra pesti confezionati e non italiani, s’intende!)

EcoBambooToothbrush

E terminiamo la recensione con l’unico prodotto non commestibile contenuto nella box; uno spazzolino da denti fatto in bamboo di Ecobamboo. Avete mai pensato a quanto inquinino anche i nostri semplici spazzolini di plastica? Noi li usiamo per tre mesi circa ( o così almeno ci dicono di fare i dentisti) e loro ci mettono più di un secolo a decomporsi, non è un pensiero orribile? Ecco perché sono ben felice di aver scoperto questo brand polacco che produce  spazzolini 100% vegan ed ecologici, tutto è biodegradabile, persino il nylon  delle setole, inoltre il bamboo utilizzato non è del tipo mangiato dai panda, quindi niente paura, non gli “rubiamo” il cibo (come ogni tanto piace dire a qualche onnivoro simpaticone) . Tre i modelli tra cui scegliere e disponibili anche nella taglia adatta ai bambini. Da non farsi mancare!

Voto: 🙂 🙂 🙂 🙂

[:]


4 risposte a “The Vegan Kind Box maggio 2015”

  1. Daniela

    ma solo io ho il postino truffaldino?! E’ già la seconda box che non mi arriva 🙁 La vogliooooo!!!!

    Rispondi
    • glendalicious

      Davvero?!?! Hai provato ad andare all’ufficio postale centrale?Magari è in giacenza! Uffa, che noia, mi dispiace tanto!!!

      Rispondi
  2. Safir

    Ciao questa box mi interessa. Sapresti dirmi il prezzo e se le spese di spedizione sono comprese? Grazie mille

    Rispondi
    • glendalicious

      Ciao,ci sono varie tipologie di box disponibili, la mia era da £ 10,00 con 5-6 prodotti, ahimè le spese di spedizioni si aggirano sulle £ 9 🙁

      Rispondi

Lascia un commento