Ti Sana 1711 Detox Retreat, Arlate (LC)


[:it]

Poco tempo fa ho festeggiato due ricorrenze piuttosto importanti; il 40° compleanno di Blondie e il nostro 2° anniversario insieme, ecco che, complice la generosità di Sorella e Cognato, siamo riusciti a trascorrere un week end davvero speciale in un luogo dove vegan è cool e quindi non c’è bisogno di dare spiegazioni sul perché si è scelto un regime alimentare così drastico o dove prendiamo le proteine – i cavalli di battaglia degli Onnivori insomma. Sto parlando di un’oasi felice che risponde al nome di Ti Sana Detox Retreat & Spa ad Arlate, in provincia di Lecco, a due passi dal fiume Adda. 

Tre anni di accurati lavori di ristrutturazione hanno riportato all’antico splendore un piccolo borgo lombardo risalente al 1711, epoca in cui apparteneva all’illustre e nobile famiglia degli Strigelli, ora di proprietà della famiglia D’Angelo che si è impegnata a costruire questo centro che è più di una Spa, più di un hotel, più di un ristorante e più di un Detox Retreat al contempo.

Ti Sana outdoor

Immerso nel verde, con musica rilassante in filodiffusione in ogni ambiente – anche all’aperto, il Ti Sana Detox Retreat accoglie i suoi ospiti facendo loro il più grande regalo possibile; sospendendo il tempo grazie all’atmosfera ovattata e fiabesca della location stessa. Ogni dettaglio è curato, ma senza ostentazione, tutto sembra lì “perfettamente per caso”; la tettoia trasparente per  non guastare il calore trasmesso da mattoni e pietra della facciata, le luci a balloon  che si mimetizzano col verde del giardino, i colori caldi degli arrendi delle camere e degli spazi comuni, tutto rimanda alla terra, alla semplicità di materiali nobili.

Ti Sana The Room

La nostra camera era la n° 17 al piano terra; grande e spaziosa,ma con il non trascurabile dettaglio di affacciarsi  parzialmente sulla strada esterna, dove  si trova una palazzina che ospita un Bar Tabacchi – chiuso poiché noi siamo andati nel week end- dal quale è più che possibile  (se non difficilmente evitabile) guardare direttamente in camera. Per avere privacy insomma bisogna tirare la pesante tenda oscurante, perdendo così la bellissima luce naturale. Onestamente in un posto costruito per il benessere a 360° della persona un dettaglio del genere sarebbe da tenere da conto, ma questo è il famoso “pelo nell’uovo”, la camera era splendida ed il bagno attrezzato con una della docce walk in più belle che abbia visto.

Molti i pacchetti disponibili, dal semplice utilizzo della SPA, al soggiorno con pernottamento o degustazione della cucina 100% vegana, a vacanze benessere con regimi alimentari vegetali e  terapie mediche finalizzate al miglioramento di stress cronico, carenze vitaminiche o intossicazioni pesanti.  Io e Blondie eravamo in modalità “relax e benessere” e quindi ci è stato regalato il soggiorno con pernottamento e ristorazione, utilizzo della Spa, un massaggio e – aggiuntina finale – un trattamento facciale.

Appena arrivati abbiamo preferito fare una passeggiata lungo il fiume Adda, dove è possibile vedere cigni, aironi,tantissime gallinelle d’acqua, che io trovo adorabili con quel becco parzialmente rosso fuoco, oltre ai classici germani reali con tutti i loro anatroccoli al seguito.  Il fiume si raggiunge con una camminata di pochi minuti e un po’ di sano movimento è quello che ci vuole per…godersi meglio la Jacuzzi nel solarium  una volta rientrati 😉 , il tutto accompagnato da un fresco succo, qualche cracker di semi e della frutta oleosa – guarda caso proprio i miei amati anacardi!

Ti Sana Outdoor e Food

In foto – oltre a me “Sirenetta Senza Vergogna” – si può vedere anche il vassoio della colazione del giorno seguente, che io e Blondie abbiamo preferito gustare in cortile all’aperto, piuttosto che nel ristorante vero e proprio e che comprendeva , oltre a caffè, thé e spremuta, anche frutta fresca e disidratata, yogurt di soia, biscotti vegan, torta di mele e mini muffin con mela e uvetta e svariate qualità di pane con doppia scelta di marmellata. Un altro buono motivo per amare la colazione, insomma.

Dopo il relax tra Jacuzzi e Solarium, è scattata l’ora del massaggio in suite a base di oli naturali; le terapiste sono due giovani e belle ragazze che sanno il fatto loro e ci trasportano in un altro mondo per 60 minuti grazie ai loro movimenti  e ai profumi dei prodotto utilizzati, selezionati per l’eccellente qualità, a base di  miscele esclusivamente biologiche e prive di ingredienti a sintesi chimiche. Con grande professionalità poi sono persino riuscite a non scoppiare a ridere quando Blondie ha iniziato a russare sonoramente!

Ti Sana Food

E dopo il massaggio è arrivata anche l’ora di cena – in foto anche piatti del pranzo domenicale- nell’intimo ristorante, dove i commensali bisbigliano e parlano soprattutto con gli occhi, non per timore o timidezza, ma perché il livello di relax è tale da indurre persino una certa telepatia  e basta un sorriso per capirsi – a parte quando si deve parlare una lingua straniera, ahimé  devo sottolineare che non tutto lo staff aveva un livello d’inglese adeguato e Blondie si è trovato un po’ – troppo- in “mia balia” a livello linguistico. Ma veniamo al cibo, curato e preparato dalla chef vegan Valeria Agnelutto ; piatti semplici, gustosi, colorati e a base di prodotti per lo più locali e stagionali. In foto partendo da sinistra in alto vedete un riso basmati con verdure croccanti e mandorle, un tortino di carote con succo d’agave, una quiche con pasta integrale e verdure miste, un cous cous con verdure miste – dove il sapore delle coste era predominante e gradevolissimo- un orzo con pomodoro, cetrioli e menta – reso un po’ amaro a mio avviso dall’origano secco- una mousse di cioccolato , una charlotte di mele ed infine un altro piatto a base di orzo con radicchio saltato. Mancano le insalate – perché, benché buone, visivamente erano un po’ “tristi”e le chips di verdure miste. Ottima la qualità, ottima la freschezza, cibo buono e sano senza troppi arzigogolamenti …forse persino fin troppo semplice, dato l’alto standard del posto, ma certo non si rischia di restare affamati ed alla fine è questo quello che conta.

Ti Sana The SPA

La domenica è consacrata alla Spa e al trattamento facciale anti età (d’altra parte Blondie è ufficialmente entrato negli Anta!) che ognuno fa per conto proprio per poi ritrovarci nella sala relax su comodi lettini ad acqua. Il percorso della Spa – piccolina a dirla tutta, ma non per questo da sottovalutare- prevede Hammam, Sauna alle erbe, piscina salina (profondità massima 1,30mt) con angoli per l’idromassaggio, docce emozionali, docce tropicali  e Cascata a lama d’acqua. Ciò che ho amato di più è stata la Sauna alle erbe e la Cascata a lama d’acqua, perfetta per massaggiare la cervicale se ne soffrite come me. Piacevole come sempre l’Hammam, rilassante la piscina  salina – avendo avuto la fortuna di “aprire” la Spa ero da sola a goderne-  e piuttosto interscambiabili le Docce Emozionali e quelle Tropicali. Il personale consiglia di calcolare due ore e mezza per il percorso, onestamente a me è bastata un’ora e senza farmi mancare nulla- anzi, facendo il bis di Hammam e Sauna. Impagabile il relax pre e post tra sedie ad uovo o lettini ad acqua sorseggiando una tisana al Biancospino. Il trattamento facciale è stato all’altezza delle aspettative e sia io che Blondie avevamo davvero una pelle liscia, morbida e luminosa…i segnetti della vita erano ancora tutti lì (nonostante la cura e perizia dell’estetista nel massaggiare con il siero miracoloso  la ruga verticale che sia io che Blondie abbiamo tra le sopracciglia), ma noi eravamo proprio belli! Super plus il particolare non trascurabile che tra un’applicazione e l’altra dei diversi prodotti (tutti vegetali) invece di abbandonarti  in cabina per tutto il tempo di posa necessario, tale tempo era impiegato dalla terapista nel massaggiare una parte del corpo, dalle mani, alle spalle e collo, fino a viso e testa, rendendo il trattamento veramente indimenticabile.

Partire dopo pranzo è stato difficile, Il Ti Sana Detox Retreat è uno di quei posti che non si dimenticano, perfetto per coppie – di innamorati o di amici-  che vogliono coccolarsi affidandosi a persone che hanno fatto di  salute e benessere la loro missione, eccellente per un addio al nubilato un po’ diverso e insuperabile per single che desiderano prendersi cura di se stessi dentro e fuori. Un buen retiro in cui tornare spesso -budget permettendo!

Voto; 🙂 🙂 🙂  ( non di più perché da una struttura che vanta  Lusso come categoria mi aspettavo un po’ di più, ciò non toglie che ho comunque apprezzato e gradito il soggiorno)

Ti Sana by night

[:]


Lascia un commento