Vegan brunch; tofu strapazzato


Il tofu, tanto bistrattato dagli onnivori, ha secondo me il grandissimo pregio di “adattarsi” a mille e più preparazioni; frullato con un goccio di acqua o latte vegetale diventa una crema perfetta per impasti dolci, tagliato a fettine e marinato assorbe i sapori degli altri ingredienti, è perfetto per creare “pesti” vegetali e burger e aggiunto a stufati o curry dona quel tocco (proteico) in più che proprio non guasta. I suoi detrattori dicono che sia gommoso e privo di sapore ed è vero. Soprattutto se si crede di poterlo mangiare semplicemente togliendolo dalla confezione così com’è! Il tofu ha bisogno di qualche “trucchetto” per diventare buonissimo, primo tra tutti quello di bollirlo per 2-3 minuti ad esempio 😉

Io sono un’amante del brunch proprio perché adoro mescolare sapori salati e dolci, quindi sono sempre alla ricerca di nuove idee pronte in poco tempo e perfette per “colazioni sostenute”, ecco perché l’idea di aggiungere al mio solito brunch qualcosa che richiamasse visivamente le uova strapazzate – che da onnivora amavo molto- mi stuzzicava parecchio ed il tofu si è rivelato perfetto …e non solo visivamente!

Ingredienti

1 panetto di tofu al naturale

1/2 cipolla dorata

2 cucchiaini di curcuma in polvere

1 manciata di spinaci freschi

2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva

sale, pepe e peperoncino q.b.

Per il contorno

pomodori piccadilly

origano secco

sale & pepe

olio extra vergine d’oliva

Procedimento

Prima di tutto bisogna bollire per 2-3 minuti il nostro panetto di tofu intero, questo lo renderà meno gommoso, credetemi! Dopo averlo scolato lo lasciamo raffreddare un po’, intanto puliamo e affettiamo gli spinaci freschi e la cipolla e li versiamo in una ciotola.

Quando il tofu si sarà raffreddato lo strizziamo per bene utilizzando un colino e il palmo della nostra mano, più acqua perderà più sarà facile sgretolarlo. Iniziamo ora  sgretolarlo utilizzando i pollici e partendo dagli angoli del panetto, continuiamo ad utilizzare il colino come supporto così anche i fiocchi perderanno l’acqua in eccesso.

Versiamo i fiocchi di tofu nella ciotola con la cipolla e gli spinaci, aggiungiamo la curcuma in polvere, il sale, il peperoncino e un cucchiaio di olio evo. Amalgamiamo bene e lasciamo riposare per qualche minuto.

In un tegame scaldiamo il restante olio evo e versiamo i nostri fiocchi di tofu conditi, cuociamo per 5 minuti circa, fino a che la cipolla non si sarà ammorbidita. Condiamo con un pizzico di pepe e voilà 😉

Come contorno ho semplicemente lavato dei pomodorini piccadilly, li ho lasciati interi, conditi con un pizzico di sale, pepe ed origano secco e un po’ di olio evo  e cotti in forno a 180° per 25 minuti


Lascia un commento