Vellutata di carciofi


Per preparare questa ricetta serviranno più dei miei soliti 20 minuti, ma non più di 40 con un po’ di abilità al multitasking tipica delle donne 😉 , il risultato sarà poi così appagante da meritare lo” sforzo”! 

Io amo molto i carciofi e amo molto le zuppe, con questa semplice ricetta ho unito dunque due mie passioni!

Ingredienti;

2 patate a pasta gialla

4 carciofi

1 spicchio d’aglio

500 ml di brodo vegetale ( tip: utilizzate anche gli scarti del carciofo per renderlo più saporito)

1/2 cipolla

1/2 bicchiere di vino bianco da cucina (secco)

olio evo

salvia

peperoncino

sale e pepe

1 limone ( succo)

Procedimento;

Iniziamo dalla cottura dei carciofi; dopo aver eliminato gambo, foglie più esterne e la barbetta interna, metteteli a mollo in una bacinella con acqua acidulata. In seguito tagliateli in quarti e fateli appassire in una padella con lo spicchio d’ aglio schiacciato, un filo d’ olio e un po’ di peperoncino. Dopo qualche minuto aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco secco, lasciate evaporare, abbassate la fiamma, coprite con il coperchio, aggiungete le foglie di salvia e lasciate cuocere per circa 15 minuti. Salate solo alla fine.

Nel frattempo pelate le patate e riducetele a dadini di circa mezzo cm. In una pentola dai bordi alti fate rosolare mezza cipolla, aggiungete i dadini di  patata e fate insaporire per 5 minuti, rimestando spesso. Coprite le patate con due dita di brodo vegetale ( in cui avrete fatto bollire anche gli scarti del carciofo) e fate sobbollire per circa 15 minuti.

Quandole patate saranno cotte, aggiungete i carciofi cotti – eliminando lo spicchio d’aglio e tenendo da parte 4 spicchi per decorare- all’occorrenza aggiungete un po’ di brodo ancora. Fate cuocere a fiamma moderata per circa 10 minuti.

Infine frullate il tutto con un frullatore ad immersione, a seconda dei vostri gusti decidete se frullare per più tempo in modo da eliminare le fibre dei carciofi, ci vorranno dai 5 ai 7 minuti a seconda del vostro gusto ( e della potenza del vostro frullatore!)

Aggiustate di peperoncino – da preferire al sale secondo me, impiattate e guarnite con gli spicchi di carciofi tenuti da parte.

Il giorno prima avevo preparato un’ insalata con cavolo nero e chicchi di melograno. Avendo avanzato un po’ di entrambi, ho preparato velocemente delle chips di cavolo nero ;

Ingredienti;

cavolo nero lavato e ridotto in pezzi di circa 2 cm

olio evo

semi di sesamo

lievito alimentare

Procedimento;

Poiché non possiedo un essiccatore, le mie chips non sono raw 🙁 ma sono comunque buone!

In una terrina versate un paio di cucchiai di olio extra vergine di oliva, uno di semi di sesamo e uno di lievito alimentare. Unite il cavolo ridotto in pezzi regolare e massaggiate il tutto con le mani, in modo da ” rompere” le fibre del cavolo nero e renderlo più morbido. Fate in modo che ogni foglia sia ben condita!

Accendete il forno a 160* C, rivestite una teglia con carta da forno, adagiateci le chips di cavolo nero condite e cuocete per 10 minuti circa.

La croccantezza delle chips e la dolcezza del melograno si abbinano perfettamente a questa vellutata corposa e profumata, perfetta per gustare i carciofi in maniera un po’ diversa.


2 risposte a “Vellutata di carciofi”

  1. daniela

    ciao glenda
    complimenti per il blog delizioso: dosate ad arte colori ricette e sapori!
    brava davvero
    t attendo nel mio se ti va
    daniela
    https://infusodiriso.wordpress.com/

    Rispondi
    • glendalicious

      Grazie! Sono già passata da te e ricambio i complimenti, foto e contenuti davvero interessanti!

      Rispondi

Lascia un commento