Zuppa di lenticchie e cavolo nero


Dopo essermi dilettata in zuppe e vellutate prevalentemente crudiste durante l’estate, finalmente torna l’autunno e le zuppe ricompaiono prepotentemente sulla nostra tavola – anche se dalla mia non se ne sono mai andate, a dirla tutta! Questa zuppa base di lenticchie beluga e cavolo nero (detto anche riccio o Toscano)  oltre ad essere buona, fa anche particolarmente bene poiché questa particolare varietà di lenticchie, oltre a cuocere più velocemente delle altre qualità (venti minuti sono sufficienti), è ricca di antociani i quali sono  in grado di reagire con gli ossidanti quali l’ossigeno molecolare e i radicali liberi riducendo così i danni che queste molecole possono provocare alle cellule e ai tessuti. Tradotto: proteggono dalla fragilità capillare e dai  vari processi di invecchiamento tra le altre cose 😉 Del cavolo nero ormai sappiamo tutto, essendo uno dei super food per eccellenza, no? Fibre, vitamina K e C, antiossidanti tanto per ricordarne alcuni. Inoltre cavoli e legumi mangiati insieme si potenziano vicendevolmente, aumentando il potere saziante ed i benefici. 

Ingredienti;

1 mazzo di foglie di cavolo nero

100 gr di lenticchie beluga ( secche)

1 spicchio d’aglio

700 ml di brodo vegetale

sale, pepe, peperoncino

olio extra vergine d’oliva

1 manciata di chicchi di melograno

Procedimento;

In una casseruola dai bordi alti soffriggere in poco olio uno spicchio di aglio intero ma schiacciato con il dorso del coltello e un piccolo peperoncino – se piace. Quando l’aglio sarà dorato, eliminarlo e aggiungere le lenticchie beluga precedentemente risciacquate sotto acqua corrente e lasciar insaporire per pochi minuti ( fiamma bassa od otterrete un effetto tipo pop corn per tutta la cucina e ahimé lo dico con cognizione di causa!).

Aggiungere il brodo vegetale ( ratio ; 3 volumi di brodo per 1 di lenticchie), coprire e lasciar cuocere per 20-25 minuti a fiamma bassa.

A questo punto due le soluzioni praticabili;

  1. potete cuocere le foglie di cavolo nero lavate e private della costa centrale (un modo rapido per pulire le foglie di cavolo consiste nell’afferrare la base  della costa della foglia e tirare verso l’altro, tenendo ferma la base ovviamente) a vapore per 5 minuti – non di più perché poi seguiranno altri 5-10 minuti in pentola con le lenticchie ed il restante brodo
  2. potete aggiungere le foglie di cavolo nero alle lenticchie insieme al restante brodo e cuocere per altri 15-20 minuti – non di più per non  perdere tutte le proprietà di questo super food

Regolare di sale e pepe, ricordando che il cavolo nero ha già di suo un sapore molto sapido e versare in un piatto fondo.

Decorare con croccanti e dolcissimi chicchi di melograno.


Lascia un commento