I 10 bambini vegan più famosi


Recenti casi di cronaca hanno portato alla ribalta la questione della correttezza dell’alimentazione vegana e vegetariana per lo svezzamento e la crescita infantile; quest’estate ha fatto scalpore la notizia del bambino toscano ricoverato al Meyer per grave denutrizione ( per rinfrescarvi la memoria ecco qui la notizia ) i cui genitori erano vegani, peccato poi  si sia scoperto che i genitori non fossero affatto vegani, nemmeno  del tutto vegetariani, visto che la madre “quando ne sente il bisogno” mangia carne e pesce. Ma, come dicono gli Americani, una volta che il fango è stato gettato, resta attaccato. E i titoloni sui giornali cartacei e online non si sono certo risparmiati ” Firenze, denutrito a 11 mesi. I genitori vegani sotto inchiesta” (La Stampa), “Pisa, bimbo di circa un anno ricoverato per malnutrizione: indagati i genitori vegani” (La Repubblica) o “Undici mesi, figlio di vegani: ricoverato per malnutrizione, il dilemma dei genitori” (Corriere della Sera). La correlazione tra alimentazione vegana e denutrizione appare evidente, no? 

Pochi giorni fa un altro bimbo, questa volta di due anni, è stato ricoverato per dieci giorni all’ospedale di Belluno per carenze nutritive, i genitori sono vegani, ma, dopo il putiferio scatenato quest’estate, i toni si sono moderati e mi piace riportare le parole del primario del reparto di Pediatria, il Dott. Luigi Memo, il quale ha rilasciato tale dichiarazione : “Il bimbo non è mai stato in pericolo di vita. È stato comunque opportuno intervenire così come si è fatto nei giorni del ricovero. Per ora, a Belluno, si tratta dell’unico caso che abbiamo affrontato riconducibile in qualche modo a un regime di alimentazione vegano. (…) A livello numerico, il vero problema è dato dal tasso di obesità infantile, che riguarda un bimbo su tre. Di frequente i piccoli mangiano troppo e male, oltre a fare poco movimento” ( l’articolo è de Il Gazzettino).  Anche la Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana ha rilasciato la propria opinione sui recenti casi di cronaca, inoltre  ha diffuso un opuscolo per educare non solo i genitori, ma i pediatri stessi sulla nutrizione a base vegetale ( lo potete scaricare qui). Perché proprio qui sta eventualmente l’errore di questi genitori, siano essi vegani, vegetariani od onnivori; il fai-da-te è sempre pericoloso e quando ci sono di mezzo i bambini non si può improvvisare nulla, è un dovere del genitore e della società intera farli crescere bene, ecco perché i medici di base, i pediatri del SSN, devono essere aggiornati e non restare fermi sulle loro conoscenze datate, anche se non condividono la scelta alimentare del paziente gli devono comunque dare sostegno ed informazioni adeguate ed aggiornate.

Detto questo, torniamo ai toni più frivoli consoni ad una Top Ten che vuole elencare i 10 bambini belli, forti e sani che hanno (magari loro malgrado eh!) sposato la scelta vegana o vegetariana dei loro genitori “casualmente” celebrità hollywoodiane 😉 . Credetemi, i problemi di questi bambini saranno ben altri, a partire dai fantasiosi nomi che la maggior parte di questi stravaganti  genitori ha scelto per loro!!

 Tobey-Maguire-dad-kids-Otis-Ruby-his-wife-Jennifer

Ecco la famiglia dell’attore vegan Tobey Maguire al completo; i piccoli Ruby di 9 anni  e Otis di 6 sono vegani proprio come il papà. Pare che gli ospiti di casa Maguire debbano togliersi scarpe e cinture o lasciare costosissime borse all’ingresso se sono di pelle, il solo odore dà molto fastidio sia al padre che al figlio!

-alicia-silverstone-and-son-bear-blu-

Alicia Silverstone ha sempre dichiarato di aver continuato la sua alimentazione vegetale anche durante la gravidanza, era quindi piuttosto logico che il piccolo Bear Blu (iniziamo coi nomi sopra le righe!) crescesse come un piccolo vegano; 4 anni ed in piena salute, oltre che bello come la mamma direi.

Ben-Stiller-figli

Il Vegano Riluttante (a detta sua, con l’umorismo che lo distingue sempre) Ben Stiller  non fa pressioni sui figli Ella Olivia e Quinlin Dempsey,  ma in casa l’alimentazione è biologica e vegana, i ragazzi sono capaci di scegliere da sé cosa sia meglio per loro e i genitori sperano di dare il buon esempio (e maledicono di non aver cambiato alimentazione quando i bambini erano più piccoli!)

mayim-bialik-con-i-suoi-figli

L’attrice (e neuroscienziata) Mayim Bialik ha scritto ben due libri sulla questione infanzia e veganesimo; il primo, intitolato “Beyond the Sling: A Real-Life Guide to Raising Confident, Loving Children the Attachment Parenting Way” in cui sottolinea l’importanza dell’Attachment Parenting e ” Mayim’s Vegan Table“, in cui condivide oltre 100 ricette vegane . Potevano i suoi due figli,  Frederik e Miles, nati dal matrimonio con Michael Stone, non essere quindi cresciuti come vegani? Vi sembrano denutriti? Uno dei loro cibi preferiti è il formaggio di noci che gli prepara la mamma!

Evan Asher Jenny McCarthy

Evan Asher, il figlio della bellissima Jenny McCarthy , è “diversamente vegan” proprio come sua madre; non mangia glutine  né latticini e molto raramente carne o pesce. La madre sostiene che la sua forma di autismo sia molto migliorata da quando segue questo regime alimentare. Le sue dichiarazioni si basano su quanto appreso dal libro “Special diets for special kids” della Dott.ssa Lisa Lewis. Io sospendo ogni giudizio personale, ma il piccolo Evan mi sembra piuttosto in forma!

LOS ANGELES, CA - JUNE 02: (L-R) Gwen Stefani, Zuma Rossdale, musician Gavin Rossdale and Kingston Rossdale attend the Elizabeth Glaser Pediatric AIDS Foundation's 24th Annual "A Time For Heroes" at Century Park on June 2, 2013 in Los Angeles, California. (Photo by Jason Kempin/Getty Images for EGPAF)
(Photo by Jason Kempin/Getty Images for EGPAF)

La cantante, attrice e stilista vegan (avete acquistato le sue scarpe su Zalando?) Gwen Stefani  sta allevando i suoi tre figli, Kingston, Zuma e Apollo seguendo un’alimentazione vegana ed inoltre fa di tutto per sensibilizzarli sul tema dell’antispecismo. Non si è mai troppo giovani per imparare ad amare gli animali e capire che l’uomo non è il centro del mondo, ma una della tante parti in causa.

Travis-Landon-Alabama-Barker

I veri rocker indossano la vegan leather  e la stampa animalier su cotone e basta cari miei! Proprio come  Landon Asher e Alabama Luella, i figli di Travis Barker, batterista dei Blink 182, tra le altre cose anche proprietario di un ristorante vegano in California.

gwynethchrisapple

Apple Martin ha deciso in autonomia di diventare vegana; la madre, l’attrice Gwyneth Paltrow, è nota per il suo stile alimentare healthy, ma certo non vegan, mangia infatti pesce e uova (solo di quaglia!) come si può vedere anche nel suo blog Goop, dove condivide ricette e notizie di attualità (nonché un e-shop!), mentre il padre, Chris Martin, è ( o è stato, pare che dopo la separazione dalla Paltrow sia caduto in abitudini poco salutari)  vegetariano. Eppure l’undicenne Apple li ha “battuti” entrambi scegliendo di mangiare vegan, dopo essere stata vegetariana dalla nascita.

Nicole Richie e Harlow

Anche Nicole Richie ha deciso di crescere vegetariani  i suoi due figli, Harlow (in foto) e Sparrow, proprio come il loro papà, il cantante dei Good Charlotte, Joel Madden . Pare anche sia molto attenta a che i bambini mangino il meno possibile zuccheri da cibi processati – il succo di frutta della foto è della linea Yo Gabba Gabba, il cartone più popolare tra i bambini in età prescolare, e non contiene zuccheri aggiunti, né coloranti né aromi artificiali, ma tanta frutta e persino verdura!

PHOTO CREDIT GOES TO VICTORALCORN.COM
PHOTO CREDIT GOES TO VICTORALCORN.COM

E terminiamo la carrellata di bambini famosi che forse nella vita avranno dei problemi, ma questi non saranno dovuti alla loro alimentazione vegetale,  con i più giovani; Carmen e Rafael  Baldwin, figli di Alec Baldwin  e Hilaria Lynn Thomas, seconda moglie dell’attore ed insegnante di yoga, nonché un’altra “diversamente vegan” poiché ammette ogni tanto di mangiare pesce e uova “per motivi di salute” suoi e dei piccoli, immagino.

In bocca al lupo (si potrà utilizzare in senso vegan?!) care nuove generazioni vegan, so che ci guarderete come fossimo dinosauri quando vi racconteremo di quando esistevano gruppi come “Vegano Stammi Lontano” o di quando in tanti ristoranti potevamo solo mangiare insalatine pallide o verdure pseudo grigliate intrise di olio….ed io sarò fiera  di aver fatto la mia piccolissima parte per rendervi la vita più facile 😉


Lascia un commento