La mia spesa online (e vegan) con bofrost*


Siamo tornati tutti dalle meritatissime vacanze? Abbiamo sgonfiato i materassini, lavato in acqua fredda e a mano tutti i nostri costumi da bagno e riposto le valigie in cantina (o più semplicemente nel controsoffitto)? Lo so, è dura, anzi durissima. Possiamo suonarcela e cantarcela, ma tornare in città, in ufficio e al solito tran tran quotidiano dopo giorni di libertà, sole e natura è tra i momenti più delicati che ogni anno ci tocca affrontare. Ma, come tutti i momenti difficili, abbiamo tutte le carte in regola per affrontare questa summertime sadness; come dico sempre, settembre è il nuovo gennaio, quindi è il mese perfetto per introdurre qualcosa di nuovo nella nostra routine,

che sia quel corso di ceramica che volete fare da tempo (lo so, lo cito sempre questo famoso corso di ceramica, ormai è lampante che sia IO a volerlo fare e non mi importa nulla che sia una cosa considerata un po’ da anziana – ormai mi sono conquistata il diritto di fissare i cantieri per strada e ne vado fiera!) o iniziare un nuovo sport, settembre è il mese dei nuovi inizi. E io ho ovviamente iniziato dal cibo, concedendomi quello che credevo fosse un piccolo lusso – la spesa online – scoprendo poi che si tratta di un servizio più che abbordabile e…divertentissimo anche per noi vegani!

Bofrost* è un’azienda nata in Germania nel 1966 specializzata in prodotti surgelati di alta qualità. In Italia è presente dagli anni 90 e si è decisamente affermata come azienda leader del settore, grazie al vario assortimento di prodotti ordinabili online, tramite l’apposita app o telefonicamente sfogliando il catalogo che si rinnova stagionalmente. Da vegana pensavo che non avrei trovato altro se non verdure o aromi surgelati – che fanno sempre comodo avere a portata di mano eh – invece sono rimasta piacevolmente sorpresa nel trovare  un’intera sezione dedicata al mondo vegetariano e vegano – la linea My Life appunto. Qui la scelta è davvero ampia, oltre alle citate verdure, ci sono burger e crocchette di diversi tipi, piatti pronti, legumi precotti, pizze surgelate e persino pasta fresca senza uova e ripiena di verdure. Non solo, anche la sezione dedicata ai dolci e gelati riserva delle belle sorprese vegan friendly grazie alla linea FiordiSoia …ci sono anche i croissant ai frutti di bosco per viziarci a colazione.

Io ho ordinato direttamente sul sito, per registrarsi bastano pochi minuti e vi è un ordine minimo di soli 25€, una volta riempito il carrello si seleziona il giorno e la fascia oraria desiderati e il metodo di pagamento – online si può pagare con carta di credito anticipatamente o in contanti e carta di credito alla consegna. Insomma, è tutto davvero molto semplice e intuitivo.

Cosa ho ordinato io per preparare un pasto gustoso e sano e che magari mi facesse sentire ancora un po’ in vacanza? Delle fantastiche tortillas da farcire con medaglioni di quinoa e verdure, chicchi di cavolfiore (perfetti per creare un finto riso) conditi con la Spadellata Wok composta da pak choi, taccole, spinaci e germogli di fagioli e un bel hummus – che non può mancare mai- realizzato con ceci surgelati. I metodi e i tempi di cottura sono indicati in ogni confezione e variano dalla cottura in padella a quella in forno tradizionale o microonde, quindi se non amate usare il microonde non c’è da preoccuparsi, c’è sempre un’alternativa e potete scoprirla prima di ordinare il prodotto, nella sezione Preparazione. Per cucinare tutto quello che vedete in foto ci ho messo dunque 20 minuti scarsi – considerando il tempo necessario per frullare i ceci con un po’ di tahina e succo di limone. Non male, no?

Se, come me, non avete il famoso “amico contadino che vive in fondo alla strada” e magari non avete la macchina per fare scorta di surgelati, bofrost* può rappresentare una valida alternativa alla spesa al supermercato non solo per la maggiore qualità dei prodotti, ma anche per l’attenzione nel non rompere la catena del freddo dei prodotti grazie alla consegna a casa e la varietà dei prodotti offerta anche a chi ha scelto un’alimentazione diversa o ha intolleranze e allergie a certi ingredienti.

Io con il prossimo ordine farò incetta di gelati…perché sentirsi sempre in vacanza è uno stato mentale certo, ma alcuni cibi ce lo rendono più facile!


Lascia un commento