Pesto di aglio orsino


[:it]

Avete trascorso una buona Pasqua senza mettere in tavola nessun agnellino? Me lo auguro davvero! Oggi propongo una ricetta quasi  a costo zero, non è meraviglioso? Infatti l’aglio orsino (o selvatico) non si trova dal fruttivendolo né al supermercato, bensì nei boschi  e lungo i corsi d’acqua, nelle zone d’ombra. Unica avvertenza: non cogliete tutte le foglie di una stessa pianta e non prendete solo le più tenere e piccole, il pesto verrà buonissimo ugualmente, credetemi 😉

IMG_0527

Ingredienti:

Aglio orsino fresco di giornata

2-3 cucchiai di lievito alimentare

2-3 cucchiai di olio evo

2-3 cucchiai di anacardi non tostati ( vanno benissimo anche pinoli o mandorle, secondo i proprio gusti)

Procedimento:

Versare gli anacardi nel bicchiere del vostro fidato frullatore (va benissimo anche quello ad immersione), frullate per pochi secondi – non devono polverizzarsi del tutto,ma scaldarsi abbastanza da rilasciare il loro naturale olio. Aggiungere le foglie di aglio orsino ben lavate ed asciugate,  il lievito alimentare ( iniziare con solo un cucchiaio per valutare la consistenza) e versare a filo l’olio extra vergine d’oliva, frullare a bassa- media potenza per pochi minuti – se necessario aggiungere altro lievito alimentare fino ad ottenere la consistenza cremosa, ma compatta desiderata. Non è necessario aggiungere sale poiché l’aglio orsino è già piuttosto saporito.

Condimento  ideale per un bel piatto di spaghetti integrali con l’aggiunta di qualche pomodorino saltato in padella!

FullSizeRender (4)

[:]


Lascia un commento