I Like Tofu, non solo per vegani


Partiamo subito dal presupposto che a me il tofu piaceva anche da onnivora, forse questo potrà sembrare strano visto che molti vegani e onnivori almeno su una cosa si trovano spesso d’accordo: il tofu o sa di cartone o non sa proprio di nulla. Alcuni lo trovano addirittura viscido! Io ho sempre pensato andasse preparato in un certo modo per gustarlo davvero, ad esempio sbollentato per pochi minuti o marinato per qualche ora con salsa di soia o anche olio extra vergine e spezie varie. Ma tant’è, ancora tanta gente pensa di poterlo mangiare solo aprendo la confezione. Bene, ora posso dire che hanno ragione (anche) loro, ma solo con determinate tipologie e marchi di tofu, ad esempio con I Like Tofu.

Leggi…


Crostatine di tofu al cioccolato piccante


Che io sia golosa dovreste saperlo ormai, che io abbia una passione per il cioccolato pure. Così come per il peperoncino, che uso praticamente in ogni mia ricetta. Cioccolato+ peperoncino sono a mio avviso una combinazione fantastica; da onnivora preparavo (non troppo spesso) una torta dal cuore morbido al cioccolato e peperoncino, qualche giorno fa me ne sono ricordata e così ho cercato di farne una versione vegana. Non è andata benissimo, così ho provato a farne  una tutta nuova (per me), senza basarmi su quella di un tempo, ma mettendo insieme ingredienti diversi. Il risultato mi è piaciuto molto, ecco perché la voglio condividere 😉 .

Leggi…


Spaghetti alla curcuma e tofu affumicato (veg-carbonara)


Ho avuto il divieto assoluto di chiamare questa ricetta ” vegan carbonara” da una cara amica romana che – in quanto tale- di carbonara se ne intende. Vedi Dottoressa? Ti ascolto sempre e capisco il tuo sconforto quando alla ricetta onnivora originale tutti si permettono di aggiungere ingredienti improbabili come il parmigiano, la panna o la pancetta al posto del guanciale. Ma non temere amica, io non ho aggiunto nulla di tutto questo 😉 ho solo cercato di ricreare quel bel sapore affumicato e quel gusto intenso di questo primo piatto della tradizione romana. In chiave vegan ovviamente!

Leggi…


Vegan quiche con porri, cime di rapa e noci


Iniziano gli “esperimenti” per trovare nuove ricette da inserire nel menù di Natale & co. ; un grande classico che si può proporre sia come antipasto o secondo piatto è la torta salata o quiche, una preparazione facile, che non richiede troppa attenzione, si può addirittura cucinare in anticipo e piace sempre a tutti. Il “problema” per i vegani è rappresentato dalla pasta sfoglia o brisée che sta alla base della ricetta, ma online è possibile trovare molte ricette  su come preparare entrambe – qui trovate la versione di Vegolosi ad esempio – e ormai sappiamo che sostituire il burro non è affatto difficile così come scegliere farine più sane di quella bianca 00. Il problema sorge se ne cerchiamo una già pronta e anche sana…la maggior parte delle basi pronte in commercio sono vegetali perché utilizzano margarine vegetali appunto, ma sono piene di grassi idrogenati e quindi acidi grassi trans considerati potenzialmente dannosi per la salute, per non parlare dell’olio di palma. Che fare dunque se non si ha tempo o modo di preparare la nostra pasta sfoglia in casa? Si cerca la “meno peggio” o meglio “la più sana in commercio”, io l’ho trovata!

Leggi…


Vegan brunch; tofu strapazzato


Il tofu, tanto bistrattato dagli onnivori, ha secondo me il grandissimo pregio di “adattarsi” a mille e più preparazioni; frullato con un goccio di acqua o latte vegetale diventa una crema perfetta per impasti dolci, tagliato a fettine e marinato assorbe i sapori degli altri ingredienti, è perfetto per creare “pesti” vegetali e burger e aggiunto a stufati o curry dona quel tocco (proteico) in più che proprio non guasta. I suoi detrattori dicono che sia gommoso e privo di sapore ed è vero. Soprattutto se si crede di poterlo mangiare semplicemente togliendolo dalla confezione così com’è! Il tofu ha bisogno di qualche “trucchetto” per diventare buonissimo, primo tra tutti quello di bollirlo per 2-3 minuti ad esempio 😉 Leggi…


Spaghetti con radicchio e origano


Il mercoledì è sempre un giorno di “esperimenti” in cucina per me poiché è il giorno in cui Cortilia (di cui parlerò a breve in un nuovo articolo) mi consegna la spesa a km 0, di conseguenza il mercoledì sera ho frigo e dispensa ben forniti di frutta e verdura di stagione. Mercoledì scorso nella mia cassetta, tra le altre cose, c’erano due belle Rose di Chioggia, ovvero il radicchio di forma rotonda e ho voluto proporre due “classici rivisitati”; Risotto radicchio e pere e questi Spaghetti integrali con un pesto/crema di radicchio crudo ed il meraviglioso origano che il mio custode siciliano mi ha regalato qualche giorno fa. Entrambe le ricette sono state prontamente spazzolate, condivido la ricetta degli spaghetti perché particolarmente gustosa, benché davvero facile; Leggi…


Zoodles in crema di capperi con pomodorini e olive nere


Chi mi segue su Instagram sa bene che è quello il mio social preferito, lì mi diverto a pubblicare quasi ogni piatto che preparo, dal più semplice al più complesso; questa ricetta è di qualche giorno fa, quando il sole ancora splendeva (ma non temete, il bel tempo dovrebbe tornare tra poco) e, benché le mie vacanze non siano andate come avevo previsto – o meglio non sono proprio partite nel vero senso della parola- avevo una gran voglia di sentirmi l’Estate Addosso 😉 ecco quindi la ricetta per questi zoodles (spaghetti di zucchini) freschi, estivi e colorati, ma soprattutto pronti in meno di venti minuti, come sempre! Leggi…


I 10 ingredienti che non mancano mai nella dispensa di un vegan ( o quantomeno nella mia)


 

Eccoci qui con il consueto appuntamento settimanale della Top Ten, spero di strapparvi ogni volta un sorriso, io mi diverto parecchio a stilare queste classifiche! Questa volta voglio rispondere un po’ a chi si nasconde dietro la scusa che ” i vegani mangiano cose strane, complicate e lunghe da preparare”, ebbene sì, ho sentito dire anche questo! Ammetto che ci sono veri e proprio chef vegan capaci di utilizzare materie prime quasi sconosciute od introvabili ai più, ma questi sono – appunto- chef, che creano piatti e ricette per un pubblico ( pagante), non amabili cuoche allo sbaraglio ( come me) che cucinano per passione e per necessità ( una famiglia da sfamare rapidamente, ad esempio!). Per sfatare questo “mito onnivoro” sulla cucina vegana,, di seguito riporto gli ingredienti base che non possono mai mancare in una dispensa vegan ( o vegan friendly) …vedrete che di laborioso, strano o raro c’è davvero ben poco e ormai il vegan cittadino può quasi  fare la sua spesa in un qualsiasi supermercato munito di reparto biologico!

casalinga

Leggi…


Fukurou, vegan friendly a Milano


Qualche settimana fa sono uscita a cena con la mia hermana, il suo Mr Big e il nostro amico Torinese e ci siamo lasciati sorprendere dalla scelta di Mr Big, che di ristoranti e buon cibo ne capisce sia per passione che per lavoro e ha organizzato la nostra cenetta, quindi , tra il fatto che sono davvero poco mondana e che non vedevo Mr Big e il Torinese da molto tempo, ero davvero molto felice di trascorrere una serata diversa in un posto che non conoscevo. Il locale Fukurou  si trova proprio di fronte al Pio Albergo Trivulzio, detto anche La baggina in milanese, ricovero per anziani noto alle cronache per aver dato il via all’operazione Mani Pulite negli anni 90  e ha come vicini due imprese di pompe funebri: insomma, la location non è proprio di quelle che ti mettono il buonumore, ma baste mettere piede all’interno del locale e tutto cambia! Leggi…


Pausa pranzo da That’s Vapore molto più che vegan friendly!


Uno dei posti preferiti da me e mia sorella ( nome in codice Pina) per i nostri pranzetti detox&gossip è da sempre ( o meglio da quando ha aperto una sede vicino a dove abitiamo) That’s Vapore,

Leggi…