Umi Falafel , Dublin


(For English language scroll down)

Ho deciso di tradurre in lingua inglese la recensione del locale Umi Falafel  in modo che sia fruibile anche agli Irlandesi (ok, Blondie in primis 😉 ) e a tutti gli stranieri che vivono a Dublino e, credetemi, sono tantissimi, soprattutto  i Sudamericani, i quali  contribuiscono a rendere ancora più allegra e vivace una città giovanissima ed ancora a misura d’uomo.

Ma passiamo al cibo 😉 :Umi Falafel si trova nella centralissima Dame Street, tra Christ Church, il Dublin Castel ed il verde  Liffey, il fiume che attraversa la città, di conseguenza è impossibile non passare da quelle parti. La via è un susseguirsi di ristorantini e take away che offrono ogni tipo di  cucina, dalla coreana alla mediorientale appunto, passando per quella italiana e polacca. Se avete fame, questo è il posto giusto insomma.

Ingresso

Io avevo letto su Totally Dublin di questo posticino che ha fatto dei miei amati falafel una vera e propria religione: ingredienti freschissimi, possibilità di personalizzare il proprio ordine, scelta ampia e soprattutto decisamente vegan friendly.  Ecco allora che prima di andare al cinema mi sono fermata a verificare la veridicità dei fatti.

Il locale è piuttosto ampio, pulito e moderno, i colori dominanti sono il grigio, il verde ed il giallo e su tutti troneggia l’immagine di lei, Umi, ovvero LA mamma in lingua araba, che con i suoi occhialetti e i capelli grigi spia tutti i commensali.

The place is quite big, clean and modern, where  grey, green and yellow colours   stand out, defining the sitting area, while she, Umi, mother in arabic, towers on everything and watches everyone , with  her glasses and grey hair.

interno

Il menù comprende, oltre a tre tipi di panini con falafel , uno con hummus e uno con formaggio Haloumi (che ovviamente non ho preso in considerazione)tutti personalizzabili a proprio piacere , anche snack a base di involtini di vite, baba ganoush, pasta fillò ripiena di verdure e formaggio, melanzane in salsa  piccante alla griglia, zuppe ed insalate. Io ho ordinato il Lebanese Falafel con pomodoro, cetriolini e salsa tahini.

lebanese falafel

Blondie ha scelto il Palestinian Falafel con hummus, pomodoro, cetriolini, melanzana e salsa piccante, il tutto accompagnato da patatine tagliate a a mano e fresche (non si scherza sulla patate con gli Irlandesi!)passate nella paprika piccante  e poi fritte alla perfezione.

palestinian falafel

Che dire? Per essere  considerato cibo da fast food, la qualità è davvero alta e si può capire facilmente dal fatto che non sono seguiti problemi di appesantimento o cattiva digestione nonostante le patatine fritte, a dimostrazione del fatto che il fritto non sarà mai super healthy, ma  se si utilizza un buon olio (di semi di girasole, anche se in molti consigliano anche il nostro olio evo) alla temperatura giusta , senza “stancarlo” (ossia utilizzandolo per friggere  troppi alimenti) e si ha l’accortezza di far scolare bene i cibi, sicuramente si possono ridurre i danni e gustarsi un fritto non troppo carico di grassi. Proprio quello che ci si deve aspettare da Umi Falafel insomma 😉

Voto: 🙂 🙂 🙂 🙂

I’ve chosen to translate in English my review of Umi Falafel so that even Irish people (above all, Blondie 😉 ) and all the foreigners living in Dublin -and, trust me, they are a lot, especially from South America, adding an air of  freshness and originality to this town full of young people and still on a human scale- may enjoy it.

Ingresso

But let’s focus on the food 😉 :  you can find Umi Falafel  in Dame Street, close to Christ Church, the Dublin Castle and the green  river Liffey, it means you can’t really miss it. The street itself is full of all kind of restaurants and take away, you can choose from Korean cuisine to Arabic one, as well as Italian and Polish. If you’re hungry, that’s the place to be then.

interno

I  came to know about this place reading  Totally Dublin , where they said the place was famous for its falafel: super fresh ingredients, possibility to customize your order, lots of choices and, above all, vegan friendly. So, before going to the cinema, I stopped there to see if everything written was true.

The menu range from three different kinds of falafel sandwiches , one with hummus and one with haloumi cheese ( which of course  I didn’t consider) , all ready to be customized, to snacks such as stuffed vine leaves,  baba ganoush, spinach and cheese rolls,  grilled spicy aubergine as well as soups and salads. I had a Lebanese Falafel  with tomato, cucumber pickles and tahini sauce;

lebanese falafel

Blondie had the Palestinian Falafel with hummus, tomato, cucumber pickles, aubergine and chilly sauce. with a side of freshly sliced  potato wedges (don’t mess with the Irish when it comes to potatoes they really know what they are doing!)

palestinian falafel

What can I say? That’s more than a fast food, the quality and freshness of the food is really high  and you can easily see it when after what may look as a difficult to digest lunch  you have in facts not a single problem in digesting it. Fried food will never be considered super healthy, but if you use a good quality oil (sunflower oil or extra virgin olive oil) at the right temperature, without “overdoing” it by frying too many pieces and you drain it carefully, you can easily reduce the damages and enjoy a not too fat fried food. That’s exactly what you can expect from Umi Falafel 😉

Vote: 🙂 🙂 🙂 🙂


Lascia un commento